Muse, il nuovo singolo “Won't Stand Down” è contro il bullismo

La band di Matt Bellamy si esibirà in concerto in Italia il prossimo giugno
Muse, il nuovo singolo “Won't Stand Down” è contro il bullismo

I Muse sono tornati con un nuovo singolo intitolato “Won't Stand Down” - accompagnato da un video girato in Ucraina dal regista Jared Hogan - a oltre tre anni dal loro ultimo album "Simulation Theory" (leggi qui la recensione) pubblicato nel novembre 2018.



Parlando del brano, il frontman del gruppo Matt Bellamy ha dichiarato: “"Won’t Stand Down" è un brano su come difendersi dai bulli, che sia al parco giochi, al lavoro o ovunque. Proteggersi dalla coercizione e dalla manipolazione sociopatica e affrontare le avversità con forza, sicurezza e aggressività”.

Tempo addietro Bellamy aveva affermato che la band – composta oltre che da lui anche da Chris Wolstenholme e Dominic Howard - stava valutando la possibilità di tornare nella loro città, Teignmouth, nel sud-ovest dell'Inghilterra, per registrare le canzoni del loro prossimo album in studio. "Mi piace l'idea di resettare tutto e tornare da dove proveniamo. Tornare fisicamente nella nostra città natale e tornare a come eravamo, al punto di partenza. È probabile che andremo in studio il prossimo anno (nel 2022, ndr) per fare un nuovo album di un qualche tipo e poi, dopo quello, fare un tour a seconda delle restrizioni".


Al momento un titolo e una data di uscita per l'album non sono ancora noti. Mentre si sa che la band britannica sarà in tour e che suonerà in Italia in un solo concerto a Firenze Rocks il 17 giugno 2022 , due giorni prima di esibirsi in qualità di headliner al festival dell'Isola di Wight il 19 giugno.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.