Il rock ha una nuova regina: è Nita Strauss

Non solo Victoria De Angelis, la bassista dei Maneskin. La chitarrista losangelina è la prima artista donna in trent’anni a conquistare il primo posto della Mainstream Rock Airplay, la classifica dei brani rock più trasmessi dalle radio americane.
Il rock ha una nuova regina: è Nita Strauss

Non è solo Victoria De Angelis, la carismatica bassista dei Maneskin, a far impazzire i seguaci della scena rock d’oltreoceano. Il rock a stelle e strisce ha una nuova regina: è Nita Strauss. Il suo nome non vi dice niente? Basti sapere che a lanciarla, nel 2014, furono Paul Stanley e Gene Simmons dei Kiss, quando la misero sotto contratto come chitarrista della band “mascotte” della Los Angeles Kiss, la squadra di football di proprietà del gruppo di “I was made for lovin’ you” e del loro manager Doc McGhee. Ora Nita Strauss, losangelina, 35 anni, parente alla lontana – come ha rivelato lei – del compositore austriaco Johann Strauss, è la prima artista donna in trent’anni a conquistare il primo posto della Mainstream Rock Airplay, la classifica dei brani rock più trasmessi dalle radio americane.

Nita Strauss ha conquistato il primato con il singolo “Dead inside”, inciso insieme a David Draiman della band alternative metal statunitense dei Disturbed. Nel singolo Strauss suona la chitarra, mentre Draiman canta. Era da quando “Black velvet” di Alannah Myles conquistò la vetta, nel 1990, che un’artista donna non arrivava in cima alla classifica.

Non è l’unico record conquistato da Nita Strauss nel corso della sua carriera: la musicista è stata la prima artista donna a collaborare con il marchio giapponese Ibanez alla realizzazione di una linea di chitarre. La rivista specializzata “Guitar World” l’ha messa nel 2019 al primo posto della classifica delle 10 chitarriste donne da tenere d’occhio.

Nita Strauss aveva già all’attivo svariate collaborazioni con artisti e band di punta della scena heavy metal – da Maxxxwell Carlisle in giù – quando nel 2014 Alice Cooper la arruolò nella sua band, chiedendole di prendere il posto della collega Orianthi. Da allora la chitarrista non ha mai smesso di suonare con l’icona dello shock rock, partecipando nel 2017 anche alle sessions per l’album “Paranormal”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.