Niente Coachella 2022 per Travis Scott: il peso commerciale della tragedia di Houston

Dopo il gravissimo incidente all’Astroworld Festival, costato la vita a dieci persone, i brand stanno facendo terra bruciata intorno al rapper di ‘Sicko Mode’
Niente Coachella 2022 per Travis Scott: il peso commerciale della tragedia di Houston

Una conferma ufficiale alle voci trapelate alla metà dello scorso dicembre è decisamente improbabile che arrivi. Eppure tutto è andato come da copione: Travis Scott è stato stralciato dal cartellone dell’edizione 2022 del Coachella, il festival re della stagione live all’aperto americana che aveva previsto il rapper di “Goosebumps” tra i nomi del bill annunciato nel 2020, prima che la pandemia da SarS-Cov-2 costringesse gli organizzatori tenere chiusi i cancelli per due estati consecutive. Il contraccolpo generato dalla terribile tragedia dello scorso novembre a Houston - e da tutto ciò che ne è conseguito in termini di assegnazione delle responsabilità, tema oggetto già da diverse settimane di un procedimento giudiziario - non ha impattato sulla scelta in termini di ragioni di scuderia, essendo Goldenvoice, l’agenzia organizzatrice dell’evento, controllata al 100% da Anschutz Entertainment Group, principale competitor di Live Nation, società di live promoting che ha Scott nel proprio roster.

    Una conferma ufficiale alle voci trapelate alla metà dello scorso dicembre è decisamente improbabile che arrivi. Eppure tutto è andato come da copione: Travis Scott è stato stralciato dal cartellone dell’edizione 2022 del Coachella, il festival re della stagione live all’aperto americana che aveva previsto il rapper di “Goosebumps” tra i nomi del bill annunciato nel 2020, prima che la pandemia da SarS-Cov-2 costringesse gli organizzatori tenere chiusi i cancelli per due estati consecutive. Il contraccolpo generato dalla terribile tragedia dello scorso novembre a Houston - e da tutto ciò che ne è conseguito in termini di assegnazione delle responsabilità, tema oggetto già da diverse settimane di un procedimento giudiziario - non ha impattato sulla scelta in termini di ragioni di scuderia, essendo Goldenvoice, l’agenzia organizzatrice dell’evento, controllata al 100% da Anschutz Entertainment Group, principale competitor di Live Nation, società di live promoting che ha Scott nel proprio roster.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.