Il Coachella ci crede: ad aprile l’edizione 2022, la line up (ci sono pure i Maneskin)

Per accedere sarà necessario mostrare l'esito negativo di un test effettuato entro le 72 ore precedenti o una certificazione che attesi di aver completato il ciclo vaccinale. Ma tutto potrebbe cambiare (anche all'ultimo minuto). Il cartellone? Stellare.
Il Coachella ci crede: ad aprile l’edizione 2022, la line up (ci sono pure i Maneskin)
Credits: Francis Delacroix

Se c’è una cosa che la pandemia ci ha insegnato è che nulla è ormai programmabile e prevedibile.

Il futuro dura venti minuti: il tempo di attesa per il risultato di un tampone, che può cambiarti la settimana o forse il mese intero. Gli organizzatori del Coachella provano a gettare il cuore oltre l’ostacolo. È stata confermata l’edizione 2022 del festival ospitato a Indio, nel deserto del Colorado, tra i raduni musicali più importanti a livello mondiale. Si svolgerà, se tutto andrà come deve andare, tra tre mesi, ad aprile, nei weekend dal 15 al 17 e dal 22 al 24. Svelata la line up ufficiale, dopo le indiscrezioni su alcuni nomi circolate negli ultimi giorni: ci sono anche i nostri Maneskin, che continuano a cavalcare il successo internazionale riscosso dopo la vittoria all’Eurovision Song Contest 2021 con “Zitti e buoni”.

Gli organizzatori del Coachella sono riusciti a mettere a segno non pochi colpacci. Gli headliner dell’edizione 2022 del festival saranno Harry Styles (l’ex One Direction, discograficamente fermo a “Fine line” del 2019, dovrebbe pubblicare prima dell’evento il suo nuovo album), Billie Eilish e Kanye West (nel cartellone il suo nome è riportato come Ye – il rapper ha annunciato a ottobre di aver cambiato nome legalmente). Ma a Indio arriveranno anche – tra gli altri – Phoebe Bridgers (la nuova reginetta della scena rock americana), gli Idles, i Disclosure, Stromae (prossimo a tornare sulle scene discografiche dopo nove anni di silenzio – il 4 marzo uscirà l’album “Multitude”, anticipato dalla performance in diretta tv per il singolo “L’enfer”, in cui ha parlato di depressione e pensieri suicidi), Girl in Red, Arlo Parks, Rina Sawayana, Finneas (il fratello di Billie Eilish, genietto del pop), Mika e Purple Disco Machine, tra gli altri.

I biglietti per il primo weekend sono già in vendita.

Quelli per il secondo saranno in vendita a partire da domani. Ma come sarà scongiurato il rischio che il Coachella si trasformi in un maxi cluster di contagi? Gli organizzatori fanno sapere che per accedere al festival sarà obbligatorio mostrare l’esito negativo di un test effettuato entro le 72 ore precedenti o una certificazione che attesti di aver completato il ciclo vaccinale. Tutte le disposizioni relative alla salute e alla sicurezza, però, saranno aggiornate – si legge sul sito del Coachella – in base all’evoluzione dell’emergenza sanitaria. Gli organizzatori mettono già le mani avanti: il festival, in base alle disposizioni governative, potrebbe essere cancellato o rinviato, se le cose dovessero mettersi male, o subire modifiche relative alle modalità di svolgimento (capienza ridotta, mascherine obbligatorie).

Al Coachella farà seguito, tra i grandi festival musicali internazionali, il Glastonbury, confermato – ad oggi – dal 22 al 26 giugno nella cittadina di Pilton, nel Regno Unito.

L’unico nome annunciato, per ora, è quello di Billie Eilish. Pochi giorni prima, dal 16 al 19 giugno, sull’isola di Wight andrà in scena l’Isle of Wight Festival, con Muse, Kasabian, Nile Rodgers e i suoi Chic, Lewis Capaldi. Dal 2 al 12 giugno a Barcellona ci sarà il Primavera Sound, con Tame Impala, Strokes, Tyler, the Creator, Lorde, Dua Lipa. All’inizio di luglio, dal 6 al 29, a Madrid si svolgerà il mad Cool Festival: ci saranno Metallica, Killers, Muse, Kings of Leon, Imagine Dragons. A fine luglio (dal 22 al 24 e poi dal 29 al 31) sarà la volta del Tomorrowland, appuntamento tra i più attesi dagli amanti dell’elettronica, che si svolgerà a Boom, in Belgio. In Italia confermato il Rock in Roma (la prima data in calendario è quella di Mecna e Coco in programma il 16 giugno – il festival ospiterà anche l’evento dei Maneskin al Circo Massimo, il 9 luglio), gli i-Days di Milano (si partirà il 9 giugno con i Greta Van Fleet) e il Lucca Summer Festival (prima data in calendario, quella dell’ex Pink Floyd Nick Mason e dei suoi Saucerful of Secrets, il 25 giugno).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.