Slash prova ancora del risentimento nei confronti di Izzy Stradlin

Il chitarrista dei Guns N' Roses in una intervista parla anche della reunion della band nel 2016
Slash prova ancora del risentimento nei confronti di Izzy Stradlin

Il chitarrista dei Guns N' Roses Slash ammette di essersi "risentito" quando Izzy Stradlin lasciò la band nel 1991, dice che anche per questo motivo "non potevano incontrarsi faccia a faccia" e fare in modo che tornasse ad unirsi a loro per la reunion del gruppo californiano del 2016.

In una lunga intervista di Paul Elliott pubblicata dalla rivista Classic Rock, il chitarrista parla dei suoi sentimenti nei confronti di Stradlin che lasciò i Guns N' Roses dopo l'uscita dei due “Use Your Illusion” nel 1991, portando quale motivazione per la sua decisione i problemi legati all'abuso di sostanze stupefacenti all'interno della band.



Ha spiegato Slash: "A quel tempo, il fatto che si fosse licenziato non era un problema. Non c'è stato alcun giudizio su nulla di tutto ciò. Credo che nessuno abbia giudicato qualcun altro su come si dovesse comportare al di fuori del fatto di presentarsi e fare il concerto. Devo ammettere che ero risentito per l'intero viaggio con Izzy che se ne andava, perché qualunque cosa gli fosse successa che lo avesse costretto a quell'improvviso cambiamento, io ero tipo, amico, sono morto diciotto volte prima! Non mi ha infastidito! Ma quando ci ha lasciato, ci guardava come a dire: 'Questi ragazzi moriranno, cazzo!' Il mio atteggiamento era del tipo, 'Andrò avanti. Non preoccuparti. Me la caverò'. Quindi avevo un certo tipo di risentimento, di non capire o apprezzare davvero da dove provenisse Izzy. Con il senno di poi, al riguardo immagino di sentirmi ancora allo stesso modo. Tipo, non preoccuparti per me.”

In un altro punto dell'intervista, Elliott chiede a Slash che si vociferava sul fatto che Izzy Stradlin avesse potuto fare parte dell'attuale reunion dei Guns N' Roses, ma che poi lui si è tirato nuovamente indietro. La domanda diretta quindi è: "Ha spiegato perché non voleva farne di nuovo parte?". Il chitarrista del gruppo guidato da Axl Rose ha replicato francamente: "Da allora non ho più davvero parlato con lui. C'erano molti problemi diversi che non ho intenzione di affrontare. Noi volevamo che funzionasse, ma non riuscivamo a incontrarci faccia a faccia su l'intera faccenda. Quindi non è mai successo".

Una cosa che Slash invece afferma stia succedendo è un nuovo album dei Guns N' Roses. "Mentre parliamo c'è del nuovo materiale dei Guns che esce” dice, “probabilmente continueremo a pubblicarlo fino a quando non sarà terminato l'intero disco. Va bene. Mi piace lavorare sulle cose e divertirmi a farlo".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.