Arabia Saudita, record di presenze al Soundstorm Festival di Riyadh

L’evento ha richiamato oltre 700mila spettatori in quattro giorni grazie a star della dance come Steve Aoki, David Guetta, Tiesto e Dj Snake
Arabia Saudita, record di presenze al Soundstorm Festival di Riyadh

L’ambizioso piano espresso alla fine dello scorso dicembre dalla principessa saudita Haifa bint Faysal Al Sa'ud che prevede, nel corso di quest’anno, una crescita del 600% in termini di organizzazione di eventi di musica dal vivo nel paese pare essere tutto sommato a portata di mano: secondo quanto comunicato dagli organizzatori la seconda edizione del festival Soundstorm, tenutosi a Riyadh tra i passati 16 e 19 dicembre, ha ospitato nel proprio perimetro un totale di 732mila spettatori, dato che - in termini di affluenza - pone la rassegna sullo stesso piano dei più popolari eventi occidentali come l'americano Coachella Festival e il brasiliano Rock in Rio. All’evento hanno preso parte star internazionali della consolle come Steve Aoki, Amelie Lens, Charlotte De Witte, David Guetta (nella foto), Tiesto, Nina Kraviz, Martin Garrix, Carl Cox, Jeff Mills e DJ Snake, oltre che ad affermate voci locali come quelle di Elissa, Myriam Fares e Balqees, per un totale di oltre 200 artisti distribuiti su diversi palchi, compreso il “Big Beast”, il main stage definito dagli organizzatori dell’evento - la società Mdlbeast - “il palco più alto e più grande al mondo”.

    L’ambizioso piano espresso alla fine dello scorso dicembre dalla principessa saudita Haifa bint Faysal Al Sa'ud che prevede, nel corso di quest’anno, una crescita del 600% in termini di organizzazione di eventi di musica dal vivo nel paese pare essere tutto sommato a portata di mano: secondo quanto comunicato dagli organizzatori la seconda edizione del festival Soundstorm, tenutosi a Riyadh tra i passati 16 e 19 dicembre, ha ospitato nel proprio perimetro un totale di 732mila spettatori, dato che - in termini di affluenza - pone la rassegna sullo stesso piano dei più popolari eventi occidentali come l'americano Coachella Festival e il brasiliano Rock in Rio. All’evento hanno preso parte star internazionali della consolle come Steve Aoki, Amelie Lens, Charlotte De Witte, David Guetta (nella foto), Tiesto, Nina Kraviz, Martin Garrix, Carl Cox, Jeff Mills e DJ Snake, oltre che ad affermate voci locali come quelle di Elissa, Myriam Fares e Balqees, per un totale di oltre 200 artisti distribuiti su diversi palchi, compreso il “Big Beast”, il main stage definito dagli organizzatori dell’evento - la società Mdlbeast - “il palco più alto e più grande al mondo”.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.