UK, nel 2021 boom del vinile: vendite mai così alte negli ultimi trent’anni

Nel Regno Unito sono stati venduti, negli ultimi 12 mesi, oltre 5 milioni di copie tra LP e 45 giri
UK, nel 2021 boom del vinile: vendite mai così alte negli ultimi trent’anni

A confermare le tendenze di mercato già rilevate nel corso delle ultime stagioni che vedono il vinile come formato fisico oggetto di forte rivalutazione da parte del mercato è arrivato oggi, mercoledì 29 dicembre, un rapporto della British Phonographic Industry, società che compila le classifiche discografiche del Regno Unito: nel corso del 2021, in tutta la Gran Bretagna, sono stati vendute oltre 5 milioni di copie tra LP e 45 giri, con un incremento dell’8% rispetto al 2020. Il dato, oltre che a segnare il quattordicesimo incremento consecutivo su base annua nel segmento, registra la migliore performance del settore da trent’anni a questa parte. A trainare le vendite del più tradizionale dei formati fisici, oltremanica, sono stati l’album di ritorno degli ABBA, “Voyage”, oltre che al quarto disco di inediti in studio di Adele “30” e alla seconda prova sulla lunga distanza di Sam Fender “Seventeen Going Under”.

    A confermare le tendenze di mercato già rilevate nel corso delle ultime stagioni che vedono il vinile come formato fisico oggetto di forte rivalutazione da parte del mercato è arrivato oggi, mercoledì 29 dicembre, un rapporto della British Phonographic Industry, società che compila le classifiche discografiche del Regno Unito: nel corso del 2021, in tutta la Gran Bretagna, sono stati vendute oltre 5 milioni di copie tra LP e 45 giri, con un incremento dell’8% rispetto al 2020. Il dato, oltre che a segnare il quattordicesimo incremento consecutivo su base annua nel segmento, registra la migliore performance del settore da trent’anni a questa parte. A trainare le vendite del più tradizionale dei formati fisici, oltremanica, sono stati l’album di ritorno degli ABBA, “Voyage”, oltre che al quarto disco di inediti in studio di Adele “30” e alla seconda prova sulla lunga distanza di Sam Fender “Seventeen Going Under”.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.