Ian Gillan e la gavetta: "Ho mangiato anche biscotti per cani"

Il cantante dei Deep Purple ricorda i primi tempi con i Deep Purple
Ian Gillan e la gavetta: "Ho mangiato anche biscotti per cani"

La chiamano gavetta. Eh sì, perché prima di assurgere ai fasti e, soprattutto, ai favolosi guadagni la maggior parte delle rockstar hanno provato i rigidi sedili di un furgone con centinaia di migliaia di chilometri sulle spalle per spostarsi ogni giorno da una sala concerti all'altra, il più delle volte dovendoci pure dormire. E all'arrivo nei vari locali, altro che crew, su le maniche che si deve scaricare tutto e rimontare sul palco, per poi fare tutto al contrario una volta finita l'esibizione.

Il cantante dei Deep Purple Ian Gillan parlando con il magazine Mojo dei suoi primi tempi ha ricordato che aveva così pochi spiccioli in tasca da avere "integrato la dieta con biscotti per cani". Nonostante fosse così povero, si premura di aggiungere che "le avversità fanno parte del divertimento. Non pensi che lo sia in quel momento, ma lo è".

Nel 1969, Ian Gillan e il bassista Roger Glover, che suonavano insieme negli Episode Six, sostituirono il frontman originale dei Deep Purple Rod Evans e il bassista Nick Simper.

Questa nuova formazione della band inglese è passata alla storia come "Mark II", forse la più classica dei Purple che prevedeva oltre a loro due Ritchie Blackmore, Jon Lord e Ian Paice. Il quintetto debuttò allo Speakeasy di Londra il 10 luglio di quell'anno.

Ripensando a quel momento decisivo per la sua carriera Ian Gillan spiega: “Ero elettrizzato, spaventato. Pensavo, 'Tutto ha portato a questo'". Il batterista Ian Paice ha aggiunto: "Non appena Gillan ha iniziato a cantare, tutto ha avuto un senso".

La strada dei Deep Purple verso la gloria è stata sicuramente difficile, così difficile che a un certo punto il cantante disse, "preferirei tagliarmi la gola piuttosto che cantare di nuovo con quella band". Nonostante i loro molti alti e bassi, Ian Gillan dice che ama ancora suonare con il gruppo. "In un milione di anni non potrei immaginare qualcuno di noi socialmente vicino se non fossimo nei Purple. Ciò che ci lega è la musica e l'umorismo... Sto minimizzando, ma lo adoro assolutamente".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.