Ed Sheeran, il prossimo tour negli stadi sarà l’ultimo?

Il cantautore britannico medita di dare l’addio alle arene nel 2022: ecco perché
Ed Sheeran, il prossimo tour negli stadi sarà l’ultimo?

Il Mathematics Tour, serie di eventi - 54 in tutto - che vedrà Ed Sheeran di scena negli stadi delle principali città europee (ma non in Italia) tra i prossimi 23 aprile e 25 settembre, sarà l’ultima occasione per vedere la voce di “Shape of You” in azione nelle arene: a rivelarlo è stato lo stesso artista nel corso di un intervento concesso al podcast Teach Me A Lesson.

“Non voglio che, di qui a vent’anni, il rapporto con i miei figli venga logorato dal fatto che abbia preferito il lavoro a loro”, ha detto il cantante, oggi trentenne e genitore - insieme alla moglie Cherry - di un’unica figlia, Lyra: “Nel mio giro vedo che lo schema, in genere, è che se potessi tornare indietro non mi perderei questo compleanno, al quale pure non andrei, e sì, suonerò in un altro stadio. Credo si debba trovare un equilibrio tra le cose: il tour che farò dopo il prossimo sarà diverso, perché onestamente non riesco più a vedermi andare in giro a suonare come sto facendo”.

Il cantante ha quindi assicurato di voler allontanarsi dalla famiglia per al massimo “sei settimane in estate e altre sei in inverno”: “Penso che la vita sia passare qualcosa alle generazioni successive, e voglio dedicare più tempo possibile ai miei figli”.

Sheeran è legato a Cherry Seaborn dal 2015: la coppia si è sposata nel 2019, e ha avuto la prima figlia, Lyra, nell’agosto del 2020. “Divide”, il tour che ha impegnato l’artista tra il 2017 e il 2019, ha totalizzato al botteghino incassi per oltre 770 milioni di dollari, grazie a un itinerario monstre da 260 date in tutto il mondo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.