Shane MacGowan (Pogues), in arrivo il libro ‘The Eternal Buzz And The Crock Of Gold’

Il volume, a edizione limitata, raccoglie disegni e illustrazioni realizzate dal frontman della storica band anglo-irlandese. Il prezzo? Non proprio alla portata di tutti…
Shane MacGowan (Pogues), in arrivo il libro ‘The Eternal Buzz And The Crock Of Gold’

Shane MacGowan ha reso disponibile sul suo sito ufficiale le copie del libro “The Eternal Buzz And The Crock Of Gold”: il volume, tirato in appena mille copie (numerate) raccoglie illustrazioni, disegni, note e scritti realizzati dallo stesso cantante e autore nato nel Kent da genitori di origini irlandesi noto ai più come frontman degli ormai disciolti Pogues, campioni del folk punk la cui attività si è interrotta definitivamente a fine 2013 in seguito alla scomparsa del chitarrista Philip Chevron. Le prime otto copie sono in vendita al prezzo di 5000 sterline l’una: dall’undicesima alla centesima copia il prezzo di abbassa a 2000 sterline, mentre per le copie tra la centounesima e la millesima il costo di abbassa ulteriormente a 1000 sterline.

“Questo può sembrare un libro, ma le apparenze possono ingannare”, si spiega nella descrizione dell’opera: “Una volta che la vostra psiche avrà assorbito questa esperienza, sarà impossibile tornare all’innocenza: ci si potrebbe illuminare, o rimanere tormentati per sempre”.

In “The Eternal Buzz And The Crock Of Gold” sono presenti fotografie che ritraggono MacGowan in compagnia di amici e colleghi musicisti come Nick Cave, Bob Dylan e Pete Doherty.

“Mi è sempre piaciuto disegnare e dipingere: ritraevo chiunque, uomini dell'IRA, punk adolescenti che gironzolavano nei caffè, e chi più ne ha più ne metta”, ha spiegato l’autore al New Musical Express: “Quando avevo circa 11 o 12 anni mi sono dedicato molto allo studio della storia dell'arte, e guardando le opere antiche e i dipinti moderni ho imparato molto: tra le poche conoscenze di livello che ho acquisito, una riguarda l’arte. Mi piacciono più o meno tutti, da Beato Angelico a Giotto, fino a Caravaggio. E poi amo Cézanne, Gauguin, Monet, Manet, e gli impressionisti irlandesi, Lavery, Jack B Yeats, Brendan Fitzpatrick… e ancora Max Ernst, i surrealisti, Dalì, Chagall... Dio, ce ne sono milioni!”.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.