Sapevate che "Rapture" dei Blondie era una canzone natalizia?

Precursore del rap, il brano fu scritto da Chris Stein e Debbie Harry
Sapevate che "Rapture" dei Blondie era una canzone natalizia?

Nel 1981, "Rapture" dei Blondie, un brano dell'album "Autoamerican", divenne il primo brano con parti vocali rappate ad andare al numero uno della classifica di "Billboard", così come il video della canzone fu il primo video "rap" ad essere trasmesso da MTV.

Questa è storia, ma non tutti sanno che in origine la canzone era un brano di atmosfera natalizia.
Chris Stein e Debbie Harry scrissero quella che sarebbe diventata "Rapture" dopo aver assistito alla prima esibizione rap della loro vita; ne era stato protagonista Fab 5 Freddy (che è anche citato nella prima strofa rap del pezzo ed è protagonista del video che vedrete sotto).

Ma la bozza del brano rimase inutilizzata per qualche mese, perché Stein riteneva che il tempo del ritmo fosse troppo lento.

Chris Stein:

"Il nastro conteneva solo basso, batteria e chitarra, penso nient'altro. Ci lavorai un po' nel mio studio, poi Debbie e Fred cantarono la parte vocale".

Così quello che inzialmente voleva essere un omaggio a un movimento underground newyorchese diventò un'altra cosa: "Yuletide throwdown", una canzone natalizia con un nuovo testo scritto proprio insieme a Fab 5 Freddy.

Quella versione primitiva di "Rapture" - intitolata "Yuletide Throw Down" - fu pubblicata solo su un flexidisc allegato alla rivista "Flexipop".

Poi il brano venne rielaborato, accelerato e diventò la "Rapture" che tutti conosciamo.

Raccogliendo materiale per il box set al quale ha lavorato a lungo (fin dal 2018; era stato annunciato per il 2019)

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/QSc_i1l6EegKTv3hFL3Vxd1KvwU=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/blondiebox-600-big.jpg

poi per il 2021, ma recentemente, a causa della penuria di vinile, l'uscita della raccolta (che conterrà un ampio corredo di note e saggi, la discografia completa e un libro di fotografie storiche, oltre a rarità inedite) è stata posticipata al 2022.

Intanto "Yuletide Throw Down" è stata ripubblicata, in versione remixata, con una copertina firmata dall'artista di graffiti Hugogyrl - è quella che illustra questa notizia.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.