Apple mette i dipendenti in smart working a tempo indeterminato

L’effetto ‘variante Omicron’ porta i vertici di Cupertino a rimandare sine die il ripopolamento dei propri uffici
Apple mette i dipendenti in smart working a tempo indeterminato

Con una nota diffusa nelle ultime ore dallo stesso ad Tim Cook Apple ha rimandato a tempo indeterminato il richiamo di tutti i propri dipendenti presso uffici e centri direzionali, originariamente prevista per il prossimo primo febbraio: per favorire le attività di smart working l’azienda verserà 1000 dollari a ogni dipendente per acquistare le attrezzature necessarie al lavoro da casa. Al momento non è chiaro se l’intenzione sia quella di rimandare il rientro in ufficio o di ripensare più radicalmente l’organizzazione del lavoro del proprio staff.

    Con una nota diffusa nelle ultime ore dallo stesso ad Tim Cook Apple ha rimandato a tempo indeterminato il richiamo di tutti i propri dipendenti presso uffici e centri direzionali, originariamente prevista per il prossimo primo febbraio: per favorire le attività di smart working l’azienda verserà 1000 dollari a ogni dipendente per acquistare le attrezzature necessarie al lavoro da casa. Al momento non è chiaro se l’intenzione sia quella di rimandare il rientro in ufficio o di ripensare più radicalmente l’organizzazione del lavoro del proprio staff.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.