Botta e risposta tra Madonna e 50 Cent per delle foto hot sui social

Dopo un commento poco carino del rapper su alcuni scatti sexy della popstar, Miss Ciccone condivide su Instagram un nuovo video come risposta
Botta e risposta tra Madonna e 50 Cent per delle foto hot sui social

Un paio di settimane fa Madonna aveva condiviso sul proprio profilo Instagram ufficiale una serie di scatti provocatori, in cui si mostrava in calze a rete e in pose sexy sopra e sotto un letto. Il post, oltre a raccogliere commenti negativi, era stato poi rimosso dal social network di Mark Zuckerberg - perché violava le linee guida della piattaforma presentando una foto con un capezzolo della cantante ben visibile - e successivamente ripubblicato dalla voce di “Like a virgin”  con la fotografia “incriminata” censurata e un lungo messaggio.

Tra coloro che hanno preso di mira le foto sexy della popstar, oltre a Instagram, c’è stato anche 50 Cent. Il rapper ha ricondiviso gli scatti di Madonna sul proprio profilo social e in un post, successivamente cancellato, ha scritto: “Che cosa pazzesca. Questa è Madonna che cerca di fare come una vergine a 63 anni”. Miss Ciccone ha prontamente risposto al cantante di “Candy shop” attraverso alcune storie su Instagram scrivendo: “Immagino che la tua nuova carriera riguardi l’attirare l'attenzione cercando di insultare gli altri: la scelta meno elevata che potessi fare come artista o adulto. Sei solo geloso di non essere bello come me o di non poterti divertire così tanto quando avrai la mia età”. Come riportato dall’NME, 50 Cent ha chiesto poi scusa a Madonna con un tweet, anche questo non più disponibile, in cui si leggeva: "Mi dispiace, non avevo intenzione di ferire i tuoi sentimenti. Non ne traggo beneficio, in ogni caso. Ho detto quello che pensavo quando ho visto la foto a causa di dove l'avevo vista prima, spero che accetterai le mie scuse”. 

La nuova risposta della popstar è arrivata ieri - 11 dicembre - in un video condiviso sui social in cui si vede Madonna affermare: “Stai cercando di farmi vergognare.

Le tue scuse sono false, sono stronzate e non sono valide”. E ancora: “Non è difficile trovare immagini di me e te insieme”. La cantante ha poi aggiunto: “Numero due, le scuse non sono valide se non sai per cosa ti stai scusando. Quello di cui dovresti scusarti è il tuo comportamento e le tue osservazioni misogine, sessiste e discriminatorie sull’età. Numero tre, non hai ferito i miei sentimenti, perché non l'ho presa sul personale. Non potrei mai prenderla sul personale perché non vieni da un luogo illuminato. Numero quattro, dici che non ne stai beneficiando. Ovviamente ne stai beneficiando, questo è ciò che comportano i social media”. Dopo aver accusato il rapper di “aver cercato di porre un limite, mentre le donne dovrebbero poter stare bene con se stesse”, la popstar ha concluso dicendo: “Infine, voglio solo dirti che ti perdono. Spero che un giorno ti sveglierai e vedrai sotto un punto di vista diverso. Ti auguro tutto il meglio”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.