Lo strano modo degli U2 di festeggiare i 30 anni di "Achtung Baby"

A proposito della riedizione digitale dello storico disco: cosa c'è ma soprattutto cosa manca
Lo strano modo degli U2 di festeggiare i 30 anni di "Achtung Baby"

Nei giorni scorsi è uscita la "30th Anniversary Special Edition" di “Achtung Baby”. L'album è stato ristampato in vinile a novembre, poi ai primi di dicembre è arrivafo un cofanetto digitale con 50 tracce. Già, ma è un modo degno di festeggiare  uno dei dischi più importanti della carriera della band e dei primi anni '90? Non proprio.

Gli U2 e le ristampe

La band ormai da 15 anni ha intrapreso un processo di ristampe continue e multiple. Da un lato riedizioni in vinile, dall’altro nuove versioni espanse con lati b, remix e inedito. L’ultima della serie è quella per i 20 anni di "All That You Can't Leave Behind", uscita un anno fa, ma il percorso è irregolare. Nessuna celebrazione per “Rattle and hum”, “Pop” ristampato solo in vinile, “Zooropa” compreso dentro la prima ristampa di “Achtung baby”.
Per quest’ultimo e "The Joshua Tree" si è già arrivati a due riedizioni, una per i 20 e una per i 30 anni. Ma per il capolavoro del 1987 c’è stato, oltre un tour nel 2017, un nuovo mega box anche in fisico. Non molto materiale inedito ma qualcosa di interessante c’era. Per “Achtung baby” The Edge non ha escluso per il futuro una serie di show monografici, ma intanto c’è questo povero box digitale.

Della riedizione del 2011 scrivemmo

Agli U2 piace fare le cose in grande, si era capito. Così per ristampare “Achtung baby” sono arrivati a quota 10: c’è una versione fatta di due dischetti, ma la versione “Super deluxe” ne contiene ben dieci, sei CD e 4 DVD. La “Uber deluxe” aggiunge memorabilia vari: stampe, un libro, 7” in vinile e addirittura i famosi occhialoni da sole di Bono. E’ un album – anzi due, perché nell’operazione è compreso “Zooropa”. (…) Gli U2 sono riusciti a stupire tutti: perché in queste ristampe ci sono molte sorprese. Hanno tenuto fede all'imperativo attuale, per cui le ristampe servono per gratificare i fan con gli oggetti fisici e la musica rara e inedita, qui presente in enormi quantità. Ci sono i dischi originali, nei primi due CD. C’è la coerenza nel ripubblicare tutta la serie infinita di remix, nonostante siano ancora insopportabili nella quasi totalità (occupano ben due cd, il 3° e il 4°). Ci sono le b-side, di sono gli inediti, e quelli sì sono interessanti, raccolti nel 5° cd (“B-sides and other stuff”): 

Cosa c’è nella nuova ristampa

La “30th anniversary” edition promette 22 canzoni mai pubblicate in digitale, ma si tratta solo di remix, per cui la band in quel periodo aveva una particolare fascinazione: sono gli “Unter Remixes” e gli “Uber Remixes” pubblicati solo in CD 10 anni fa.

Poi c’è il volume “B-Sides And Other Stuff”, anch’esso compreso nell’edizione di 10 anni fa, il più interessante, con inediti:  bella “Down all the days”, ovvero il demo di “Numb”, ma cantato da Bono. Interessante. “Heaven and hell”, “Oh Berlin”, “Near the island” e “Everybody loves a winner” è una cover soul, una prosecuzione apparentemente del percorso che la band aveva intrapreso con “Rattle and hum”. I lati B non sono paragonabili a quelli del periodo di “The Joshua tree”; tra le cover bella “Satellite of love” di Lou Reed, quelle di “Paint it black” (Rolling Stones) e “Fortunate son” sono bruttine.

Cosa manca

Due cose: incomprensibile la scelta di lasciare fuori da questa ristampa il 6° CD di quella del 2011, ovvro “Kindergarten”: le canzoni di “Achtung baby” in demo inediti e versioni più spoglie, davvero interessanti.
E parlando di demo: uno dei bootleg più noti di sempre è “Salomè” ovvero “The Achtung Baby Working Tapes”, tre CD di materiale di studio che vennero trafugati e pubblicati illegalmente ancora prima dell’uscita del disco, a dimostrare la quantità di materiale prodotto in studio per arrivare all'album finito.
Possibile non si potesse riesumare qualcosa di inedito per celebrare degnamente questo album?

 

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.