Una donna finisce con l'amante in un video di Gigi D'Alessio e viene risarcita

E' accaduto a Napoli
Una donna finisce con l'amante in un video di Gigi D'Alessio e viene risarcita

La casa discografica Sony paga i danni a una signora napoletana ripresa in un video di Gigi d’Alessio mentre è mano nella mano con un signore che non è suo marito rendendo così pubblica una relazione extraconiugale. Tra l'altro, essendo la signora, per l'appunto, di Napoli ed essendo napoletano pure Gigi D'Alessio... la frittata è presto fatta.

I giudici, come riportato nell'articolo di Patrizia Maciocchi su Il Sole 24 Ore, tengono presente la comune provincia di origine e scrivono al proposito "laddove la semplice notizia della relazione extraconiugale di una donna, ed ancor più dell’esistenza di tracce materiali visibili di tale relazione, suscitano ampia curiosità".

Una popolarità, quella della signora, assolutamente non cercata, tutt'altro. Quindi la Corte d’Appello, con una decisione condivisa dalla Cassazione, aveva presunto un danno alla lesione del diritto alla riservatezza e alla reputazione oltre che morale, per il patema d’animo sopportato. Angoscia dovuta al fatto che, sulle note della canzone “Oi nenna nè”, collegata al videoclip, era diventata di dominio pubblico una relazione segreta.

L’assenza di un set esclude il tacito consenso. Per la Sony i danni non erano dovuti, perché si doveva presumere un consenso tacito, come avviene in caso di registrazioni di eventi che si svolgono in pubblico. In più la signora si era accorta di essere stata inquadrata per "aver soffermato lo sguardo sullo strumento di ripresa per alcuni istanti". Ma l'avere soffermato lo sguardo non è sufficiente per esprimere il proprio consenso, denuncia una semplice curiosità verso la telecamera. Per i giudici è pesato, tra le altre cose, il fatto che era assente una scenografia e la sola presenza delle telecamere non potevano far pensare che si stesse girando un film.

A nulla è valso fare presente che la relazione con il marito era agli sgoccioli poichè qualche mese prima c’era già stata una separazione. La corte suprema precisa che si diventa ex solo dopo il divorzio e che, anzi, la prova dell’infedeltà può pesare in caso di scioglimento del matrimonio, per un’ eventuale addebito. Quindi alla Sony non rimane che pagare.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.