Rockol Awards 2021 - Vota!

Bob Dylan, una registrazione inedita rispunta dopo 60 anni

Dylan, che all'epoca aveva appena 20 anni e non aveva ancora pubblicato il suo primo album (l'eponimo "Bob Dylan", che avrebbe iniziato a registrare pochi giorni dopo, sarebbe uscito nel marzo del 1962), suonò il brano a New York.
Bob Dylan, una registrazione inedita rispunta dopo 60 anni

Gli archivi di Bob Dylan nascondono sempre sorprese. L'ultima della serie è una registrazione inedita risalente a 60 anni fa, ritrovata dal Bob Dylan Center, associazione-guardiana dell'archivio segreto del Bardo di Duluth, che contiene oltre centomila tra carte e frammenti di vita del cantautore, materiale destinato ad essere conservato in un apposito museo che aprirà a Tulsa nel 2022. Si tratta dei nastri di un'esecuzione dal vivo di "He was a friend of mine", brano tradizionale di musica folk (una versione di Dylan venne inclusa già in "The Bootleg Series Volumes 1–3 / Rare & Unreleased 1961–1991"), datata 4 novembre 1961.

Dylan, che all'epoca aveva appena 20 anni e non aveva ancora pubblicato il suo primo album (l'eponimo "Bob Dylan", che avrebbe iniziato a registrare pochi giorni dopo, sarebbe uscito nel marzo del 1962), suonò il brano sul palco della Carnegie Chapter Hall di New York, in occasione di un concerto organizzato da Izyz Young, il proprietario del Folklore Center del Greenwich Village. 

La versione di "He was a friend of mine" che Dylan suonò quella sera - si ascolta qui - è un po' diversa da quella che avrebbe registrato in studio per l'album d'esordio (il pezzo non venne poi incluso nel disco) 

Il Bob Dylan Center sarà ufficialmente inaugurato il 10 maggio 2022.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.