Rockol Awards 2021 - Vota!

Ensi, una trilogia nel segno del rap

L’artista torinese, a un anno di distanza dall’ep “Oggi”, pubblica il progetto “Domani” in cui non si limita a mostrare una grande tecnica, ma gioca anche con i suoni e affronta temi sociali.
Ensi, una trilogia nel segno del rap
Credits: Andrea Barchi

È l’istinto a guidare il secondo capitolo della trilogia, intitolato “Domani”, in uscita venerdì 12 novembre. Da mastino della tecnica e da freestyler inossidabile, Ensi si è mosso a briglie sciolte, sfornando un lavoro da sei tracce in cui, paradossalmente, c’è solo una certezza: Crookers. Oltre alle produzioni, Phra Crookers, all’anagrafe Francesco Barbaglia, ha curato anche la direzione artistica dell’ep cucendo i brani su misura per il rapper e dando un respiro internazionale al progetto.

“Questo nuovo ep rappresenta la tappa intermedia di un concept più ampio e fa parte di una vera e propria trilogia iniziata lo scorso anno con ‘Oggi’ – racconta Ensi – tutto era pensato per suonare dal vivo, ma non è stato possibile. Per questo fra il primo e il secondo capitolo è passato un anno. Credo che questo secondo volume abbia un suono fortemente internazionale. Nel primo ep ho scelto produttori freschi, del momento, mentre in questo mi sono affidato a Crookers, che è contemporaneo, ma che allo stesso tempo essendo l’unico producer coinvolto, ha dato un’impostazione ben precisa alle canzoni. Ha dato vita un blocco unico, pensato per essere declinato su più strade creative ed è proprio quello che è successo”.

Nel disco ci sono featuring con Silent Bob, Nex Cassel, Louis Dee e Nerone. L’ep si apre con “Neanche Dio”, un brano di critica sociale in cui si butta un occhio al futuro, anche grazie a uno sguardo potente sul presente. “Ci sono tante sfaccettature in questo album – continua l’artista torinese – ci sono momenti molto tecnici, da rap per il rap, ma anche altri di critica e autocritica in cui parlo di attualità, egoismo, social, ecologia e individualismo. Il tutto senza fare il compito in classe, ma lasciando prevalere la spontaneità. Credo che sia un disco rap maturo con brani diversi da quelli che ho sempre fatto: l’ep si chiude con ‘Baby’, un brano intimo, con la sonorità e il ritmo che catapultano l’ascoltatore in una dimensione privata, quella in cui si dichiara il proprio amore in modo funny. È paragonabile a un monologo di stand-up comedy”.

E sui feat? “Sono tutti artisti che conosco e stimo da anni – ricorda il rapper – solo con Silent Bob non ci eravamo ancora incontrati, il suo ultimo disco mi aveva colpito ed è stato naturale collaborare nel pezzo: è un giovane e grande amante del rap fatto in un certo modo, per questo è stato logico lavorare insieme”. Il 2022 sarà il decennale del suo secondo album di successo “Era tutto un sogno”. “Ne farò un vinile, ma lo lascerò così com’è, perché è stato un disco molto importante per chi mi segue – conclude - mi piacerebbe portarlo dal vivo con una band negli stessi posti della prima volta. Anche se il 2022 sarà caratterizzato dalla trilogia, chissà che non ci possano essere alcune sorprese”.

Ensi ha anche pubblicato “Santuario 2105”, una graphic novel ispirata alla trilogia di ep e ambientata in un futuro distopico alla Mad Max. Il fumetto, disponibile da giovedì 4 novembre, nelle librerie e in tutti gli store online, è distribuito sotto la casa editrice Becco Giallo ed è stato realizzato con la collaborazione dello sceneggiatore Alex Crippa e il disegnatore Prenzy.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.