Rockol Awards 2021 - Vota!

Maneskin: "Le radio? TikTok è più democratico. E a X Factor..."

Dopo il passaggio al "Tonight Show" di Jimmy Fallon, l'apertura dei Rolling Stones (e le foto nel backstage con Mick Jagger e Keith Richards), l'esibizione allo show condotto da Ellen DeGeneres, è sempre più Maneskin-mania. L'intervista a "Variety".
Maneskin: "Le radio? TikTok è più democratico. E a X Factor..."
Credits: Ilaria Ieie

I tentennamenti legati alla partecipazione a "X Factor", nel 2017, il talent show che li lanciò (e che non vinsero - in finale arrivarono secondi dietro Lorenzo Licitra, oggi sparito dai radar discografici).

Lo spirito con il quale si sono presentati all'Eurovision Song Contest, riportando a sorpresa l'Italia in testa alla classifica della competizione internazionale a distanza di trent'anni - trentuno, per l'esattezza - dall'ultima vittoria tricolore, quella di Toto Cutugno a Zagabria nel 1990. Ma anche qualche riflessione su come è cambiato il mercato e il modo di fruire la musica, con i nuovi canali - TikTok su tutti, dove la loro musica va fortissima - che hanno ormai preso il sopravvento su quelli tradizionali (si legge: radio e tv). I Maneskin, nel delirio della promozione statunitense che li ha visti esibirsi al ."Tonight Show" di Jimmy Fallon, aprire un concerto dei Rolling Stones (e scattarsi foto nel backstage con Mick Jagger e Keith Richards), e suonare allo show televisivo condotto da Ellen DeGeneres, tornano ad essere intervistati da un'autorevole testata internazionale. Stavolta si tratta di "Variety", che ha raccontato in un lungo pezzo il fenomeno Maneskin e ripercorso le tappe principali della scalata al successo del quartetto capitanato da Damiano David.

Partendo dalla partecipazione di quattro anni fa a "X Factor", a proposito della quale la bassista Victoria De Angelis, considerata da molti la vera mente della band (che infatti fondò, prima dell'ingresso del cantante Damiano), ha detto:

Non eravamo neppure sicuri di volerci andare, a X Factor. Il motivo? Il modo in cui i programmi televisivi sono percepiti. Spesso le persone pensano che sia tutto finto, lì. Ma alla fine abbiamo accettato: era un modo per condividere la nostra musica con un pubblico vasto.

A "X Factor" suonarono la cover di "Beggin'" dei Four Seasons - poi riproposta anche dai MadCon - ora esplosa, dopo la vittoria all'Eurovision Song Contest con "Zitti e buoni", su TikTok e su Spotify, arrivando a superare quota 730 milioni di ascolti complessivi a livello mondiale (e a vincere pure il Disco di platino negli Usa per l'equivalente di un milione di copie digitali vendute). Il chitarrista Thomas Raggi ha detto:

I social media in generale sono quello che un tempo era la tv, per i ragazzi della nostra generazione.

E la bassista ha aggiunto, sul tema: 

La cosa figa di TikTok è che se alle persone piace una canzone, quella canzone comincia a girare in maniera naturale. Non è come in passato, quando una canzone per diventare famosa doveva per forza passare in radio. Qui, ora, le persone possono fare le loro scelte.

Sul trionfo all'Eurovision con "Zitti e buoni" si è espresso Damiano, che ha spiegato come spesso alla manfiestazione i vari paesi mandino cantanti non all'altezza della situazione: 

Negli ultimi anni le canzoni che hanno vinto l'Eurovision erano canzoni scritte appositamente per l'Eurovision. Un po' scadenti. E poi troppo spesso gli artisti che vanno all'Eurovision non hanno davvero un repertorio. Noi ci siamo arrivati da band già affermata nel nostro paese: avevamo un album, un Ep e una serie di esperienze già all'attivo. C'erano già diversi videoclip in rete. Quando siamo arrivati all'Eurovision, le persone avevano del materiale da ascoltare e da vedere su di noi. Un modo per conoscerci. 

È sempre più Maneskin-mania. Mentre in rete finiscono in vendita - peraltro a una cifra accessibilissima: 45 euro - presunti slip indossati dal cantante della band, Damiano David (che però su Instagram smentisce di aver davvero indossato l'intimo), l'edizione romana del Corriere della Sera si è messa sulle tracce di uno dei professori del frontman dei tempi del liceo, per farsi raccontare alcuni aneddoti sull'adolescenza del cantante e sulla sua passione per la musica. Giacomo Campanile, questo il nome del docente, che insegna ancora oggi religione al Montale di Roma, la scuola frequentata da Damiano David prima della partecipazione dei Maneskin a "X Factor", ha raccontato: 

L’ho seguito nel coro con il quale organizziamo concerti da oltre vent’anni per le feste natalizie e alla fine dell’anno scolastico.

Il prof ricorda di essere stato colpito da una cover di Damiano di "Your song" di Elton John:

Ricordo una delle sue prime esibizioni, cantava “Your song” di Elton John e mi accorsi subito del suo grande carisma, in platea erano tutti rapiti. Aveva questo dono, di ammaliare gli ascoltatori, anche se a scuola ho incontrato studenti con un timbro vocale migliore del suo. Era un bravo ragazzo, semplicissimo, non mi sarei mai aspettato che dal coro del Montale sarebbe arrivato così lontano.

Dopo Sanremo, l'Eurovision e i Rolling Stones, quale sarà il prossimo traguardo?

Potrebbero cantare per il Papa in piazza San Pietro. Sarebbe incredibile, ma tutto quello che hanno fatto finora lo è.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.