Rockol Awards 2021 - Vota!

I Foo Fighters protagonisti di una nuova commedia horror

“Preparatevi a ridere, urlare e fare headbanging nei vostri popcorn”, dice Dave Grohl annunciando il film "Studio 666”
I Foo Fighters protagonisti di una nuova commedia horror

Era marzo 2020 quando Dave Grohl aveva svelato dei retroscena incredibili sulle lavorazioni di quello che sarebbe diventato il decimo album in studio dei Foo Fighters, “Medicine at midnight”, registrato in uno studio costruito all’interno di una vecchia casa affittata nei pressi di Encino, a Los Angeles, e uscito poi lo scorso febbraio.

“Abbiamo iniziato a lavorare e non è passato molto tempo prima che iniziassero a succedere cose strane”, aveva raccontato al tempo il frontman della band spiegando di essersi ritrovato insieme ai suoi compagni di gruppo di fronte a una serie di avvenimenti piuttosto strani, frutto - secondo alcune ipotesi - di misteriose presenze. La storia, ora, è diventata il soggetto di un nuovo film commedia horror con protagonisti proprio i Foo Fighters.

L’uscita della pellicola, dal titolo "Studio 666” e di cui si era iniziato a parlare già qualche mese fa, è stata annunciata dalla stessa formazione di “Best of you” attraverso un post condiviso sui social con la locandina del lungometraggio.

"Dopo decenni di video musicali ridicoli e numerosi documentari musicali realizzati da noi collettivamente, era finalmente giunto il momento di portare tutto al livello successivo... Un lungometraggio vero e proprio, una commedia horror”, ha detto Dave Grohl - uno che cento ne pensa e mille ne fa - a proposito del film in una dichiarazione ripresa da Deadline. L'artista - che il 12 ottobre scorso ha dato alle stampe la sua prima autobiografia, “The storyteller” - ha continuato:

“Come la maggior parte dei progetti dei Foo fighters, ‘Studio 666’ è nato come un'idea inverosimile che è sbocciata in qualcosa di più grande di quanto potessimo immaginare. Girando nella stessa casa in cui abbiamo registrato il nostro ultimo album ‘Medicine at midnight’ (ve l'avevo detto che il posto era infestato!), volevamo replicare la classica magia che avevano tutti i nostri film rock and roll preferiti, ma con un tocco in più: del gore esilarante che spaccasse di brutto. E ora, con l'aiuto di Tom Ortenberg e del team di Open Road Films, possiamo finalmente svelarlo dopo averlo tenuto segreto per due anni. Preparatevi a ridere, urlare e fare headbanging nei vostri popcorn. ‘Studio 666’ vi farà uscire di testa”.

Il film, diretto da BJ McDonnell e basato su una storia del frontman dei Foo Fighters e su una sceneggiatura di Jeff Buhler e Rebecca Hughes, si avvale di un cast composto dai componenti della band del già batterista dei Nirvana - oltre a Dave Grohl - Taylor Hawkins, Nate Mendel, Pat Smear, Chris Shiflett e Rami Jaffee, che interpretano se stessi – e completato da Whitney Cummings, Leslie Grossman, Will Forte, Jenna Ortega e Jeff Garlin.

Come riportato da Deadline, i diritti per la distribuzione mondiale del film sono stati acquisiti da Open Road Films che ha fissato una proiezione in anteprima di “Studio 666” in oltre 2000 sale cinematografiche per il 25 febbraio 2022. L’uscita internazionale nei cinema sarà presto comunicata.

Il regista BJ McDonnell ha descritto il film come “una combinazione perfetta di tutte le cose che amo: rock, horror e commedia insieme in un film molto emozionante”. Ha aggiunto: “Sono davvero felice di aver collaborato con i Foo Fighters per creare un film old school su una band. Sono passati tanti anni da quando abbiamo visto qualcosa come ‘Help! ‘dei Beatles, ‘Head’ dei Monkees (in italiano ‘Sogni perduti’, ndr) o ‘Kiss Meets the Phantom of the Park’ dei Kiss (in italiano ‘Kiss Phantoms’). Prendete il classico divertimento dei film delle band old school anni ’60/’70, mescolatelo con l’horror e avrete ‘Studio 666’”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.