Rockol Awards 2021 - Vota!

Miriam Makeba, le molte battaglie di Mama Africa

In ricordo della musicista africana nel giorno dell'anniversario della sua morte
Miriam Makeba, le molte battaglie di Mama Africa

Miriam Makeba è stata ed è uno dei simboli della tormentata storia del Sudafrica. Se Nelson Mandela ha rappresentato dal punto di vista politico la lotta all’apartheid Mama Africa, come la cantante era soprannominata, l’ha rappresentata dal punto di vista musicale.

Nata il 4 marzo 1932 a Johannesburg da genitori di etnia Swazi e Xhosa, Zenzile Miriam Makeba ha iniziato a rendere il canto la sua professione a partire dalla fine degli anni Cinquanta, incrociando la sua strada con quella di colleghi come i Cuban Brothers, i Manhattan Brothers, le Skylarks ed Harry Belafonte, che prese Miriam sotto la sua ala protettrice.

Lontana dalla sua terra negli anni dell’apartheid Mama Africa ha costruito la sua carriera soprattutto negli Stati Uniti, però senza mai dimenticare le sue origini e adottando anche le lotte dei neri d’America e del Black Panther Party. Solo nel 1990 la voce di “Soweto Blues” è potuta tornare in Sudafrica, dove ha continuato a portare avanti il suo impegno civile negli anni del post apartheid.

Il 9 novembre del 2008 Miriam Makeba si trovava a Castel Volturno, in provincia di Caserta, per un concerto. È durante quel live in Italia che la cantante ha avuto un attacco di cuore e ha perso la vita. Nel giorno dell'anniversario della sua scomparsa ricordiamo la musicista africana ponendo alla vostra attenzione i suoi brani più amati.

Lakutshn, Ilanga (1956)

The Click Song (1963)

Mbube (1963)

Pata Pata (1967)

Lumumba (1970)

Malcolm X (1974)

Soweto Blues (1977)

Thula Sizwe (1991)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.