Rockol Awards 2021 - Vota!

Stefano D’Orazio: i testi scritti da lui che, a suo giudizio, meglio lo rappresentavano

Il nostro ricordo a un anno dalla scomparsa del musicista romano
Stefano D’Orazio: i testi scritti da lui che, a suo giudizio, meglio lo rappresentavano

Come facciamo con gli artisti con i quali abbiamo un rapporto più personale e affettuoso, anche a Stefano D’Orazio, batterista dei Pooh, avevamo chiesto di scegliere dieci canzoni da presentare in questa notizia, che avevamo pubblicato nel giorno del suo ultimo compleanno, il settantaduesimo, il 12 settembre 2020. A Stefano, unico dei Pooh a non aver mai pubblicato un disco da solista, il tema unificatore che avevamo proposto è quello delle canzoni delle quali aveva scritto il testo.

D’Orazio già dal 1975 aveva iniziato ad affiancare il “titolare” Valerio Negrini nel ruolo di paroliere dei brani del gruppo, ma nello stesso anno aveva anche scritto tutti i testi dell’album d’esordio di Alice, allora ancora Alice Visconti, “La mia poca grande età”; dopo parecchie altre esperienze, la più significativa, al di fuori dei Pooh, è stata la traduzione/adattamento dei testi delle canzoni del musical “Mamma mia”.

Oggi, nel giorno del primo anniversario della sua morte, vi riproponiamo le “sue” canzoni, scelte da lui perché sono quelle che credeva lo rappresentassero di più.

"Dimmi di sì"

"50 primavere"

"Pronto buongiorno è la sveglia"

"La ragazza con gli occhi di sole"

"Lettera da Berlino Est"

“La donna del mio amico”

"Eleonora mia madre"

"Cercando di te"

"Goodbye"

"Se c'è un posto nel mio cuore"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.