Rockol Awards 2021 - Vota!

Gerald Scarfe: "Ho disegnato la copertina di "The wall" sul tavolo della cucina di Roger Waters"

Il cartoonist londinese parla dell'album dei Pink Floyd pubblicato nel 1979
Gerald Scarfe: "Ho disegnato la copertina di "The wall" sul tavolo della cucina di Roger Waters"

L'85enne fumettista londinese Gerald Scarfe parlando con il mensile britannico Uncut ha rivelato di avere disegnato la copertina dell'undicesimo album in studio dei Pink Floyd, "The wall", sul tavolo della cucina di Roger Waters.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/aFeQxgbx3cn4vYZ-ALOc8nae3sk=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/6af6a9a0d246464f976bef5193823322.jpg


Scarfe, che negli anni Settanta era un noto cartoonist di satira politico sociale, ha dichiarato di essersi sentito "confuso" quando la band gli chiese di lavorare all'artwork del disco. "Ho dovuto creare tutti i personaggi - le mogli, la madre, l'insegnante e tutte queste figure semi-cartoon - molto velocemente perché l'album era in uscita. La band era nel sud della Francia e io continuavo a volare laggiù per incontrarli. Ho disegnato la copertina dell'album sul tavolo della cucina di Roger. Lo spettacolo dal vivo era incredibilmente ambizioso, con le mie illustrazioni originali trasformate in pupazzi gonfiabili. Poi abbiamo fatto il film, è stato duro e molto difficoltoso".


Gerald Scarfe, che ha in uscita, l'11 novembre, il libro 'The Art of Pink Floyd: The Wall', ha ammesso che, nonostante tutte le difficoltà, il progetto è stato "affascinante". "Come artista virtuale 'The Wall' è stato per me affascinante perché c'era molto da scavare ed esplorare. Tutte le immagini uscivano dalla mia testa. Roger era il creatore, ma i miei disegni erano le trasposizioni delle sue visioni. Lui aveva le sue opinioni, ma accettò ciò che feci. Fu davvero uno strano matrimonio, ma siamo diventati molto amici".


Scarfe si è detto "stupito" di come il suo lavoro abbia resistito nel modo in cui ha resistito in questi quaranta anni. "Se mi guardo indietro, sono stupito che sia diventato quello che è. È un'opera iconica e sono orgoglioso che unire le mie immagini ai loro suoni sembrava funzionare. Ancora oggi ricevo e-mail e richieste dai fan dei Pink Floyd di tutto il mondo".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.