Rockol Awards 2021 - Vota!

Blink-182, Tom DeLonge ha raccontato l'impatto di "Enema Of The State"

L'album di successo della band, ricorda l'ex chitarrista, è stato anche criticato dalla scena punk-rock: "Alcuni pensavano fossimo una boy band".
Blink-182, Tom DeLonge ha raccontato l'impatto di "Enema Of The State"

Può l'album più famoso di una band essere criticato dalla parte più radicale di un genere? Assolutamente sì, è qualche cosa che è successo più volte nella storia della musica. Tom DeLonge, ex chitarrista dei Blink-182 e attuale frontman degli Angels & Airwaves, in questo periodo sta rievocando, attraverso alcune interviste, il successo della band in cui ha militato insieme a Mark Hoppus e Travis Barker, e dell'impatto dell'album "Enema Of The State" e di come la fama potesse essere incongruente con l'attitudine punk rock del gruppo: "Non eravamo una band pop-punk mainstream Siamo stati in tournée per sette anni con band come Guttermouth e i Vandals" ha raccontato DeLonge alla rivista Guitar, "Venivamo da una scena più cruda, senza filtri e non prodotta.

Questi attributi sono nel nostro DNA, indipendentemente da quanto grande sia diventato Enema. .La gente pensava che fossimo una boy band. E non l'avevamo capito. Pensavamo cose tipo, 'Che cazzo ci sta succedendo?' Una settimana prima davamo fuoco alle bacchette infilandocele su per il culo sul palco e ora la gente pensa che dovremmo essere su MTV". La reazione del pubblico fece tornare i Blink-182 alle proprie radici punk per l'album seguente del 2001 "Take Off Your Pants and Jacket", che conteneva altrettanti singoli di successo come "The Rock Show" e "First Date".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.