Musica digitale, on-line il nuovo 'negozio' TIM/Buongiorno Vitaminic

Musica digitale, on-line il nuovo 'negozio' TIM/Buongiorno Vitaminic
Entra finalmente in azione, dopo ripetuti rinvii, il nuovo negozio di musica digitale targato TIM (iTIM Music Store): che su un mercato locale a questo punto piuttosto affollato di proposte va ad affiancarsi alle piattaforme gestite da altre aziende Internet e telefoniche (il pioniere Tiscali, Vodafone Live!, iMusic di Wind/Libero/Infostrada), da operatori specializzati in musica e intrattenimento (Mtv, RaiTrade, Messaggerie Musicali, UnitedMusic e gli altri siti legati al gruppo radiofonico Radio 105) e da marchi di grande risonanza commerciale (iTunes di Apple, MSN di Microsoft, il neonato MyCokeMusic).
Gli scaffali virtuali dello “store”, al momento in cui scriviamo ancora a porte chiuse, sono stati assortiti con la collaborazione del distributore specializzato Buongiorno Vitaminic, partner storico dell’azienda di casa Telecom sul fronte della musica digitale e gestore “tecnico” del sito, sistema DRM di protezione e amministrazione dei diritti compreso: oltre 250 mila i brani digitali già in catalogo, arricchiti da un contorno di videoclip e gadget funzionali alle esigenze del cliente tipo della società di telefonia mobile, suonerie mono/polifoniche e “true tones”, wallpaper e “picture messages” con i maggiori artisti protagonisti. Le competenze specifiche di Telecom permetteranno, soprattutto, di scaricare i contenuti, audio e video, non solo sul computer (collegandosi all’indirizzo http: //musictim.buongiorno.com) ma anche sui telefonini 2,5 g via wap (tramite accesso al portale mobile di Tim).
Il negozio è strutturato per macrocategorie (“Suonerie”, “Brani per pc”, “Immagini”) e “speciali” che organizzano i diversi contenuti per singolo artista: i primi sono stati realizzati in collaborazione con le case discografiche Sony BMG e Warner Music, ma tra i fornitori del repertorio, oltre alle altre major, figurano già etichette indipendenti come Mescal, Carosello e il gruppo inglese Beggars. I download dei brani costeranno, come al solito, 0,99 euro a traccia, le suonerie 2, 3 o 4 euro più spese di traffico telefonico a seconda che si tratti di monofoniche, polifoniche o “real”, wallpaper e picture messages 2 euro ciascuno: il pagamento può essere effettuato però con la sola carta di credito (niente borsellini elettronici o addebiti diretti in bolletta telefonica modello Wind). Per riprodurre i file, gli utenti dovranno disporre del player Windows Media 9, scaricabile gratuitamente dal sito, e dunque la piattaforma almeno per ora non è compatibile con i sistemi Mac: gli stessi file possono essere utilizzati su un massimo di 3 lettori diversi, pc, notebook o player Mp3, e copiati per effettuare un massimo di 3 masterizzazioni su Cd vergine.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.