Smashing Pumpkins, il concerto spiazza i fan: sorprese, rarità e grandi ritorni

Billy Corgan e soci al Riot Fest di Chicago pescano dal loro cilindro e fanno felici i fan di vecchia (o vecchissima) data: il video.
Smashing Pumpkins, il concerto spiazza i fan: sorprese, rarità e grandi ritorni

Non la suonavano dal vivo da ben ventisette anni: l'ultima volta che la inserirono in scaletta fu nel 1994, l'anno dopo l'uscita dell'album "Siamese dream". Quando l'altra sera al Riot Fest di Chicago Billy Corgan e soci hanno attaccato il brano, i fan di vecchia data - dopo averne riconosciuto le prime note - sono andati su di giri. La canzone in questione è "Quiet", tratta proprio dall'album del '93, il secondo inciso dagli Smashing Pumpkins. Ecco un video del concerto di Chicago:

Gli Smashing Pumpkins hanno condiviso il cartellone del Riot Fest con i Run The Jewels, Morrissey e gli Slipknot. Il concerto della band capitanata da Billy Corgan è durato due ore e ha visto il gruppo ripercorrere con una ventina di canzoni i suoi trent'anni di carriera, dall'esordio con "Gish" all'ultimo album "Cyr", uscito l'anno scorso, passando per "Mellon Collie and the infinite sadness", "Adore" e "Monument to an elegy".  

"Quiet" non è stata però l'unica sorpresa in scaletta. Dopo tredici anni, gli Smashing Pumpkins hanno anche suonato per la prima volta dal vivo "Crush" (dall'esordio del '91). Dopo undici, "Shame" (da "Adore"). 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.