Rockol Awards 2021 - Vota!

Genesis, "Nursery Cryme" ha 50 anni. La storia di "The Fountain Of Salmacis"

"Nursery Cryme", il terzo album in studio dei Genesis, è uscito il 12 novembre del 1971, 50 anni fa. Lo ripercorriamo canzone per canzone.
Genesis, "Nursery Cryme" ha 50 anni. La storia di "The Fountain Of Salmacis"

Il riff ostinato dell’organo e la prima successione degli accordi di questa canzone li troviamo già in "Provocation", dai “Jackson Tapes” pubblicati nel box set "Genesis 1970-1975".

Banks: “All’epoca di 'Trespass', ancora non pensavo che i pezzi che avevo composto da solo fossero adatti al gruppo, quindi non li proponevo. Ma ora avevo un alleato in Steve. Avevo scritto una sequenza di accordi che poi sarebbe diventata un segno distintivo dei Genesis, quando dal Mi minore passiamo al Do e al Re, spesso tenendo la nota bassa in Mi. Su queste piccole sequenze, il mellotron creava un effetto fantastico e questo mi fece capire che puoi prendere un brano quasi classico e trasformarlo in qualcosa di entusiasmante. Il resto della canzone fu costruito intorno a quella introduzione”. .

Particolare rilievo, su questo brano, ha proprio il mellotron, sorta di campionatore ante litteram col quale è possibile anche riprodurre con una certa efficacia i suoni dell’orchestra. Banks: “Acquistai il mellotron dai King Crimson e ottenni il suono degli archi. Li misi su questa canzone di cui avevo composto la prima parte quando ero all’università, ma non prese corpo finché non ebbi il mellotron. E sicuramente guadagnammo qualcosa anche dal fatto di avere, con Steve, un chitarrista più fluido”. Su questo trittico esaltante (riff dell’organo, crescendo del mellotron, arpeggio della chitarra elettrica) si aggiungono scivolate di basso e piatti di batteria. La strofa è cantata da Peter sotto il giro melodico del basso e gli efficaci cori del resto della band, qui nella funzione di narratori (stranamente, in questo punto non si riconosce il timbro vocale di Phil). 

Hackett fa belle cose alla chitarra, mentre i crescendo vengono enfatizzati dai timpani, ma è davvero splendida la sezione che porta all’inserto strumentale: un arpeggio veloce di Tony è prima assecondato dalla lead guitar di Steve, poi
sostituito da un intervento di basso e batteria, cui segue una sequenza di accordi d’organo con sovrapposizione del flauto, strumento che subito dopo rifinisce anche l’assolo di chitarra elettrica.
Torna il canto di Peter nella fase concitata subito successiva, dove voce e lead guitar si rispondono a vicenda, quindi una sezione corale precede un’altra strofa completa.

La cavalcata ritmica si arresta per una frase riservata a voce e.
mellotron, che traghetta verso la sezione finale, con un Collins scatenato alla batteria. Dopo che Gabriel ha pronunciato l’ultima frase, restano solo i cori in falsetto, mentre Steve suona prima due accordi e poi parte con lo splendido solo
finale, impreziosito dalle finezze del basso di Mike e concluso da un ultimo crescendo del mellotron.

Nel testo di Peter e Tony si racconta la leggenda di Ermafrodito: nato da una relazione tra Ermes e Afrodite, viene affidato alle ninfe del monte Ida e cresce come una selvaggia creatura dei boschi. In seguito, ammaliato dalla ninfa acquatica Salmacis, Ermafrodito lancia una maledizione all’acqua, in base alla quale tutti coloro che vi si bagneranno diventeranno ermafroditi, cioè dotati di entrambi gli organi sessuali.
Suonata dal vivo in tutte le date del "Nursery Cryme tour" e in parte del "Foxtrot tour", esce di scaletta a partire dal febbraio 1973 ma vi fa occasionalmente ritorno come bis.
Il brano sarà sorprendentemente recuperato nel tour 1978, dove resisterà fino agli inizi di settembre, con Phil in leggera difficoltà vocale e un bravo Stuermer alla chitarra nell’assolo finale, peraltro molto rallentato.

Il testo è tratto da "Genesis - Tutti gli album tutte le canzoni" di Mario Giammetti, pubblicato da Il Castello, per gentile concessione dell'editore.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/bp0iVp_-fwJvWupinyQVsP8vqjg=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/genesis-cover-alta.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.