Cosmo: "Sono logorato. Il governo ha rimandato ogni discorso sull’ampliamento delle capienze"

Il cantante, che a ottobre si esibirà a Bologna, si sfoga in un post, ma non molla: "Stiamo immaginando delle soluzioni che possano accontentare tutti".
Cosmo: "Sono logorato. Il governo ha rimandato ogni discorso sull’ampliamento delle capienze"
Credits: Chiara Lombardi

Cosmo non molla. Sempre sui concerti "sperimantali" previsti per inizio ottobre, Cosmo ha scritto un post, che arriva dopo una lettera aperta a Stefano Bonaccini ed Elly Schlein, rispettivamente presidente e vicepresidente della Regione Emilia Romagna.

 Lo scorso luglio, Cosmo ha infatti annunciato degli show con posti in piedi e senza distanziamento tra il pubblico, all’Arena Parco Nord di Bologna, ospitati da una tensostruttura che garantirà la circolazione dell’aria, con Green Pass o tampone. Ma nel frattempo poco è cambiato: se il Green Pass è diventato obbligatorio per gli eventi pubblici a partire da agosto, sono rimaste le limitazioni di capienza e obbligo di stare seduti. Da. qui la decisione di scrivere una lettera aperta, che potete leggere qui. Molti artisti hanno sposato la battaglia di Cosmo, che denunica una "miopia della politica". I concerti annunciati si avvicinano e nulla sembra essere cambiato.  L'artista ha aggiornato i fan con un post in cui spiega la complicata situazione. Si dice "logorato", ma allo stesso tempo non vuole mollare. Qui sotto potete leggere il contenuto del post: 

"Ciao a tutte e tutti, sono stati giorni parecchio complicati, passati a discutere con politici, ministri e giornalisti, l’esatto contrario di quello che ho scelto di fare nella mia vita, sono logorato, e vorrei tanto non dover più scrivere comunicati del genere. Come forse saprete, ieri il governo ha ufficialmente rimandato ogni discorso sull’ampliamento delle capienze ed eliminazione del distanziamento durante gli spettacoli dal vivo al 30 settembre, cosa che rende molto difficile continuare a programmare il nostro concerto col rischio di veder bloccare tutto con tendone già allestito. Non è giusto per noi che ci lavoriamo da mesi, per me, per i miei musicisti, per i tecnici e i fornitori che ci hanno e ci stanno supportando nella realizzazione di questo spettacolo. Non lo sarebbe neanche nei vostri confronti, di chi si sta organizzando da tutta Italia per viaggiare verso Bologna e chi dormirà fuori casa. Abbiamo deciso, però, di non mollare e stiamo immaginando delle soluzioni che possano accontentare tutti, anche me che non vedo l’ora di abbracciarvi tutti e farvi passare tre serate indimenticabili. Per questo ci prendiamo ancora qualche giorno di tempo e lunedì vi diremo tutto. Di sicuro non staremo fermi".

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.