"Wunderbar": l'anello di congiunzione fra krautrock e new romantic

L'unico album di Wolfgang Riechmann, artista innovativo e sfortunato
"Wunderbar": l'anello di congiunzione fra krautrock e new romantic

All'inizio degli anni Settanta Wolfgang Riechmann, a Düsseldorf, la città tedesca in cui era nato nel 1947, aveva militato negli Spirits of Sound e nei Phönix con Michael Rother e Wolfgang Flur (prima che i due entrassero nei Kraftwerk; Rother ne uscirà quasi subito per fondare i Neu).

A metà del decennio Riechmann collaborò con gli Streetmark, aggiungendo elementi elettronici alla loro musica, e registrando l'album "Eileen". La discreta popolarità raggiunta in Germania gli permise di registrare un album da solista, "Wunderbar", nel quale realizzò una sorta di connubio fra i Kraftwerk (evocati nella foto di copertina) e l'allora nascente scena britannica new romantic ("Fade to grey" dei Visage, uno dei singoli/simboli del movimento, firmato da Midge Ure, Billy Currie e Chris Payne, deve più di qualcosa a "Himmelblau", una delle tracce di "Wunderbar").
Capace polistrumentista, Riechmann, negli Star-Studios di Amburgo, dal novembre 1977 registrò brani strumentali utilizzando violino elettrico, chitarre, vibrafono e vari sintetizzatori (ARP 2600, ARP Odyssey e ARP sequencer), con la partecipazione del batterista degli Streetmark, Hans Schweiß.


Il disco rielabora influenze dei "corrieri cosmici" (Tangerine Dream, Klaus Schulze) dei Cluster e degli oggi quasi dimenticati La Düsseldorf di Klaus Dinger, in un'elettronica melodica e dolce, suggestiva e atmosferica.
L'immagine di Riechmann sulla copertina dell'album rimanda ai coevi Kraftwerk di "The Man-Machine" ma virata in blu - capelli e labbra - e sarà ripresa pari pari da Gary Numan sulla copertina del suo album "Berserker" (1984).

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/qPsNcdm6wxfZXQ4H_HffOBl48_w=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/gary-numan-berserker.jpg

Riechmann aveva completato il lavoro dell'album quando, tragicamente, il 24 agosto del 1978 morì accoltellato da due ubriachi in un bar della Altstadt di Düsseldorf, tre settimane prima della pubblicazione del suo album; che, uscito per Sky Records, rimane una piccola gemma "nascosta" nella storia dell'electropop europeo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.