Sony BMG perde una punta: a fine anno se ne va Michael Smellie

Sony BMG perde una punta: a fine anno se ne va Michael Smellie
A fine anno la major nippo-tedesca perderà uno dei suoi pezzi da novanta. Michael Smellie, chief operating officer della società ed ex uomo di vertice BMG (Rockol lo intervistò a Roma nella primavera del 2002, vedi News), ha deciso di abbandonare i suoi incarichi a partire dal 31 dicembre 2005 per tornare a Sydney, in Australia, e “passare più tempo con la sua famiglia”, come spiega il capo di Sony BMG Andrew Lack in un “memo” interno distribuito ai dipendenti dell’azienda e subito intercettato dai giornalisti.
Lack esprime “grande rammarico” per la decisione di Smellie, ricordando il suo “ruolo chiave nel concepimento e nell’integrazione di Sony BMG”. Il manager australiano ha tuttavia accettato di conservare un ruolo di consulente e consigliere nei confronti dell’amministratore delegato e dunque, conclude Lack, il suo “non è un addio ma piuttosto l’inizio di un nuovo capitolo nella nostra relazione”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.