Conto economico in ripresa, EMI ringrazia Coldplay e Gorillaz

I nuovi dischi di Coldplay e Gorillaz stanno tenendo fede alle attese, e la casa discografica inglese può tirare un sospiro di sollievo dopo i tentennamenti degli ultimi mesi: i quasi 6 milioni di copie già totalizzati nel mondo da “X&Y” di Chris Martin e soci, più i 2 milioni di Cd venduti dalla band di Damon Albarn con l’ultimo “Demon days”, hanno spinto fatturato e profitti della EMI oltre i livelli dell’anno scorso, mentre notizie positive arrivano anche dalla divisione edizioni musicali. “Restiamo ottimisti sulle prospettive a lungo termine dell’industria musicale e fiduciosi che il gruppo EMI metterà a segno un risultato migliore nel corrente anno finanziario”, ha dichiarato il presidente Eric Nicoli all’assemblea annuale degli azionisti, aggiungendo che nel primo trimestre 2005 gli introiti da musica digitale sono più che raddoppiati rispetto allo stesso periodo del 2004 fino a rappresentare il 4,8 % del giro d’affari.
Nel sottolineare gli sforzi e i risultati conseguiti da EMI nel lancio e sviluppo di “nuovi talenti”, Nicoli ha citato esplicitamente gli italiani Subsonica, accanto ai successi di K.T. Tunstall, Magic Numbers e Athlete nel Regno Unito, di Amos Lee e Dierks Bentley negli Stati Uniti, di Raphael in Francia e di Wir Sind Helden in Germania. Quanto ai pezzi forti del “roster”, ha ricordato Nicoli, la seconda metà dell’anno è piena zeppa di uscite importanti per la EMI, con nuovi dischi di Robbie Williams, Paul McCartney, Rolling Stones, Bonnie Raitt, Goldfrapp, Iron Maiden e Kate Bush e un greatest hits in cantiere per celebrare i 65 anni dalla nascita di John Lennon.
Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.