Il giorno in cui Peter Frampton scrisse due singoli di successo

Fu una giornata davvero benedetta per il musicista britannico
Il giorno in cui Peter Frampton scrisse due singoli di successo

Peter Frampton in una recente intervista con la rivista Classic Rock ha ricordato quella volta che scrisse non uno, ma bensì due singoli di successo nello stesso giorno.

L'ora 71enne chitarrista e interprete britannico ha ricordato quanto fosse preoccupato per la sua carriera solista dopo aver lasciato gli Humble Pie, perché il suo terzo album "Somethin's Happening", uscito nel 1974, non aveva venduto molto bene.

Nel 1975 si mise al lavoro sul suo quarto disco, che si sarebbe chiamato "Frampton", iniziò a lavorarci in un cottage alle Bahamas di proprietà del suo compagno negli Humble Pie Steve Marriott.

Questo il suo ricordo di quel periodo: "Mi trasferii lì per tre settimane, con una chitarra acustica e una elettrica. Alvin Lee dei Ten Years After si trovava sull'isola nello stesso periodo, così per le prime due settimane non scrissi molto! Ma il giorno dopo che Alvin se ne andò, presi la chitarra acustica e in circa 20 minuti mi venne la sequenza di accordi di apertura di "Show Me the Way", una strofa e un ritornello. Mi piaceva come stava andando, quindi li misi da parte per lavorarci in seguito. Poi quel pomeriggio, mentre il sole stava tramontando, mi sono seduto sotto una palma e ho scritto "Baby, I Love Your Way". Da allora ho cercato di capire da quale lato del letto mi alzai quel giorno!".



Frampton ha ammesso con molta onestà che "Show Me the Way" non fu all'altezza delle sue aspettative e spiega ancora: "Ma tutti pensavano che quella e "Baby, I Love Your Way" potevano essere delle hit e io gli ho creduto.

Quindi le abbiamo ripubblicate quando si è trattato di promuovere "Frampton Comes Alive!" (album pubblicato nel 1976 che ancora oggi è tra i dischi registrati dal vivo più venduti di sempre, ndr) ed allora decollarono. Fu uno shock vedere come ti può cambiare la vita un album dalle grandi vendite. Improvvisamente non potevo più andare nei negozi di dischi e anche gli addetti degli ascensori degli hotel sapevano chi fossi. Fate attenzione a ciò che desiderate, perché ci sono aspetti della fama che non sono così desiderabili". .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.