Britney Spears sui social: ‘La conservatorship ha ucciso i miei sogni’

La popstar pubblica un nuovo post su Instagram in cui se la prende con il padre, la sorella e chi critica i suoi video, facendo sapere: ‘Non mi esibirò su nessun palco, almeno finché mio padre controllerà ciò che indosso, dico, faccio o penso’.
Britney Spears sui social: ‘La conservatorship ha ucciso i miei sogni’

La popstar pubblica un nuovo post su Instagram in cui se la prende con il padre, la sorella e chi critica i suoi video, facendo sapere: ‘Non mi esibirò su nessun palco, almeno finché mio padre controllerà ciò che indosso, dico, faccio o penso’.

Pochi giorni dopo il post pubblicato sui social per festeggiare la possibilità di scegliere un nuovo avvocato, nella battaglia contro la tutela legale affidata da 13 anni a James “Jamie” Spears, Britney Spears ha condiviso sul suo profilo Instagram una nuova serie di messaggi in cui la popstar statunitense ha attaccato il padre, la sorella e chi critica i suoi video. La voce di “Toxic”, inoltre, ha fatto sapere che “non tornerò sul palco” - come già aveva anticipato - fino a quando il padre continuerà a ricoprire il ruolo di tutore. 

In un primo post pubblicato ieri, 17 luglio, senza fare il nome del destinatario del messaggio, sebbene fin da subito alcuni fan hanno ipotizzato che la didascalia fosse indirizzata alla sua famiglia e in particolare a sua sorella Jamie Lynn Spears - che lo scorso giugno aveva anche offerto pubblico supporto a Britney Spears - la cantante ha scritto: “Non c'è niente di peggio di quando le persone più vicine a te, che non si sono mai esposte per te, postano cose riguardo alla tua situazione - qualunque essa sia - e parlano di supporto”.

In un altro post condiviso oggi, 18 luglio, la voce di "...Baby one more time” ha fatto chiarezza su a chi fosse indirizzato il messaggio precedente, nominando il padre e la sorella, sottolineando - tra le altre cose - che “la conservatorship ha ucciso i miei sogni”. Britney Spears ha scritto:

“Per quelli di voi che scelgono di criticare i miei video in cui ballo… Sentite, non mi esibirò su nessun palco, almeno fino a che mio padre controllerà ciò che indosso, dico, faccio o penso. L’ho fatto negli ultimi tredici anni. Preferisco di gran lunga condividere i video dal mio salotto piuttosto che salire sul palco a Las Vegas, dove alcune persone del pubblico erano così lontane da non potermi nemmeno stringere la mano”.

Ha aggiunto: “E no, non mi truccherò pesantemente, non proverò e riproverò sul palco, e visto che non potrò fare affari con i remix delle mie canzoni per anni e devo implorare per inserire la mia nuova musica nel mio spettacolo per i miei fan, allora smetto”. Attaccando la sorella, ha continuato: “Non mi piace che mia sorella si sia presentata a una premiazione e abbia cantato le mie canzoni. Il mio cosiddetto sistema di supporto mi ha ferito profondamente. La ‘conservatorship’ ha ucciso i miei sogni. Quindi, tutto ciò che ho è la speranza, l’unica cosa che in questo mondo è difficile da uccidere, anche se la gente ci prova ancora".

Britney Spears ha poi dichiarat: "Non mi è piaciuto il modo in cui i documentari hanno riportato alla luce momenti umilianti del passato.

Ho superato tutto questo e umiliata lo sono stata per molto tempo! E alle donne che dicono che è strano il modo in cui ho ancora speranza e fiducia nelle favole dico: ‘andate a farvi fottere’! Come ho detto, la speranza è tutto ciò che ho in questo momento. Siete fortunati che posto qualsiasi cosa. Se non vi piace quello che vedete, smettete di seguirmi! La gente cerca di uccidere la speranza perché la speranza è una delle cose più vulnerabili e fragili che ci siano! Adesso vado a leggere una fottuta fiaba di mamma! Se non volete vedere il mio prezioso culo ballare nel mio salotto, o non è all'altezza dei vostri standard, andate a leggervi un fottuto libro!".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.