Addio a Gary Corbett, tastierista con Cinderella e Kiss

Il musicista statunitense è morto a causa di un tumore ai polmoni
Addio a Gary Corbett, tastierista con Cinderella e Kiss

Il 14 luglio 2021 sarà ricordato dai Cinderella come il giorno più funesto della loro storia. Dopo avere pianto la scomparsa del loro chitarrista Jeff LaBar, hanno ricevuto la notizia che era volato in cielo anche Gary Corbett, il tastierista che li accompagnava in tour, morto a causa di una forma molto aggressiva di cancro ai polmoni.

Il cantante e chitarrista dei Cinderella Tom Keifer, il bassista Eric Brittingham e il batterista Fred Coury hanno rilasciato questa dichiarazione: "A tarda notte, mentre stavamo ancora cercando di elaborare la triste notizia della perdita di Jeff, abbiamo saputo che il nostro tastierista Gary Corbett ha perduto la sua battaglia contro il cancro.

Gary era un musicista di talento e un buon amico. Ha fatto tour con i Cinderella per molti anni. Le nostre più sentite condoglianze vanno alla moglie di Gary, Lenora, alla sua famiglia e ai suoi cari. RIP Gary.".

Secondo quanto riportato dall'LA Weekly, Corbett suonò le tastiere fuori dal palco e si occupava dei cori nei tour dei Kiss di fine anni '80 e inizio anni '90 a supporto degli album "Crazy Nights", "Hot In The Shade" e "Revenge". Prima di allora, tra i suoi lavori vanno segnalati la co-scrittura della hit di Cyndi Lauper "She Bop" e il lavoro con la band solista dell'ex cantante dei Foreigner Lou Gramm, che raccomandò Corbett a Paul Stanley dei Kiss.



In una intervista rilasciata a LA Weekly Gary Corbett raccontò: "Sembrava esserci una tendenza negli anni '80 secondo cui le band non volevano, per immagine, avere un tastierista sul palco. Alcune persone pensano che le tastiere non siano uno strumento rock tanto quanto una chitarra. Gene Simmons aveva decisamente quella mentalità. Ad ogni soundcheck, se il tecnico del suono mi chiedeva: 'Potresti darmi solo un paio di note', Simmons si metteva immediatamente le mani dietro la schiena e si comportava come se stesse pattinando sul ghiaccio intorno a una pista".


Sempre nella stessa intervista, Corbett ricordò un'esperienza particolarmente memorabile con i Kiss al festival "Monsters Of Rock" del 1988. "Era uno show così grande che avevano dei grandi schermi Diamond Vision su ogni lato del palco. Quindi, quando i ragazzi che stavano lavorando con le telecamere sul lato del palco giravano intorno e filmavano tutto, immagino che nessuno avesse detto loro che non mi avrebbero dovuto filmare. Così, durante "Rock And Roll All Nite", io sto lì a cantare, suonare e a divertirmi. Solo dopo ho scoperto di essere sul grande schermo di fronte a, tipo, 60.000 persone, il che non credo abbia reso i ragazzi molto felici."
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.