Guerra legale fra gli ex Sex Pistols sull'utilizzo delle canzoni della band

Il chitarrista Steve Jones e il batterista Paul Cook hanno citato in giudizio Johnny Rotten.
Guerra legale fra gli ex Sex Pistols sull'utilizzo delle canzoni della band

L'attesissimo film biografico di Danny Boyle sui Sex Pistols, "Pistol",  è sfociato in una guerra legale: John Lydon (meglio conosciuto con il nome d'arte Johnny Rotten) vuole bloccare l'uso della musica della band nella serie. Il chitarrista dei Sex Pistols Steve Jones e il batterista Paul Cook hanno portato Lydon all'Alta Corte di Londra nel tentativo di risolvere la controversia. Jones e Cook sono a favore della musica che caratterizza la serie.  Ma Lydon, tipicamente battagliero, non ci sta. Il primo giorno dell'udienza dell'Alta Corte, ieri, l'avvocato di Lydon ha sostenuto che la serie è "irrispettosa" e il libro di Jones, su cui si basa la pellicola, lo dipinge "in una luce ostile e poco lusinghiera".

L'opinione di Lydon è che le canzoni dei Sex Pistols non possono essere usate senza la sua benedizione. Jones e Cook sostengono che le decisioni sulle richieste di licenza, come quella che sarebbe centrale per la serie FX, possono essere determinate dalla maggioranza dei membri della band. Jones e Cook godono del sostegno di Glen Matlock, il bassista originale dei Sex Pistols. Boyle sta dirigendo e producendo esecutivamente la serie in sei parti, che vede l'attore Babyteeth Toby Wallace nei panni di Jones, fra i portagonisti anche la star di Game of Thrones Maisie Williams.  Prodotto da FX Productions, "Pistol" si muove dai quartieri popolari di West London al famigerato negozio Kings Road di Vivienne Westwood e Malcolm McLaren fino all'uscita di "Never Mind the Bollocks", uno degli album più influenti di tutti i tempi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.