Brian May e la battuta su quel disco dei Queen che ancora lo fa ridere

La frase, tratta da un romanzo di fantascienza, è diventata un modo di dire nel Regno Unito.
Brian May e la battuta su quel disco dei Queen che ancora lo fa ridere

Se un disco rimane per più di un anno nel lettore cd della macchina, diventa inevitabilmente come il "Greatest hits" dei Queen, che è diventato il disco più venduto nel Regno Unito, dove è in classifica da 900 settimane, circa 20 anni e secondo le stime è presente in almeno un quarto delle case britanniche. La battuta - diventata nel Regno Unito un modo di dire - porta la firma di Terry Pratchett e Neil Gaiman, autori del romanzo fantasy umoristico "Good omens", poi diventato nel 2019 anche una serie tv. E a distanza di tanti anni fa ridere non poco Brian May. Il chitarrista della band di "Bohemian Rhapsody" ha raccontato la curiosità durante una recente intervista a Greatest Hits Radio. E ha detto:

"Amo quella frase che dice: ogni cd che rimane in una macchina per più di un anno diventa come il 'Greatest hits' dei Queen. Pensateci: è un complimento totale per un artista, davvero, far parte delle vite delle persone fino a quel punto".

Il passaggio di "Good omens", che fa riferimento a un viaggio in macchina di uno dei protagonisti, il demone Crowley, nella serie fa più o meno così:

"Nulla di lui sembrava particolarmente demoniaco. Niente corna, niente ali. Sì, stava ascoltando una cassetta con i successi dei Queen, ma non si dovrebbero trarre conclusioni da questo, perché tutte le cassette rimaste in un'auto per più di due settimane si trasformano in 'Best of Queen'".

"Greatest hits" uscì nel novembre del 1981. La raccolta è il disco dei Queen più venduto nella storia. Contiene successi pescati dagli album incisi fino a quel momento dalla band di Freddie Mercury, da "Bohemian Rhapsody" (che circa quarant'anni dopo avrebbe dato il titolo al film di Bryan Singer sulla scalata al successo di Mercury, Brian May, Roger Taylor e John Deacon, un trionfo mondiale con tanto di Oscar al miglior attore per Rami Malek, che interpretava il leggendario cantante) a "We are the champions", passando per "Another one bites the dust", "Killer queen", "Don't stop me now", "Somebody to love". Nel Regno Unito il disco si è spinto oltre i 6 milioni di copie vendute, negli Usa ha superato quota 10 milioni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.