Cochi e Renato: animalisti contro “La gallina”

​​​​​​​L’Aidaa ha accusato il brano di essere "un inaccettabile insulto" nei confronti degli animali
Cochi e Renato: animalisti contro “La gallina”

A circa cinquanta anni dall'uscita del primo album in studio di Cochi e Renato, “Il poeta e il contadino”, originariamente pubblicato nel 1973 e realizzato con la collaborazione di Enzo Jannacci, una traccia contenuta nel disco è tornata a far parlare di sé.

La canzone in questione è “La gallina”, il cui testo è stato messo sotto accusa dagli animalisti perché ritenuto offensivo nei confronti degli animali. L’Aidaa (Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente) attraverso un comunicato diffuso sul proprio sito web ha dichiarato:

“La canzone ‘La Gallina’ cantata da Cochi e Renato e scritta insieme a Jannacci è un inaccettabile insulto agli animali, in particolare nella strofa dove si dice che: ‘La Gallina non è un animale intelligente lo si vede da come guarda la gente’, e per questo motivo andrebbe perlomeno modificata togliendo dalla stessa strofa la parola ‘NON’ in quanto in quella parola sta l'insulto verso i polli e le galline”.

“Ci rendiamo conto che si tratta di una canzone di altri tempi, quando il rispetto per gli animali non esisteva”, si legge poi nella nota. E ancora: “Erano altri tempi, tempi in cui l'amore per gli animali ed il rispetto per loro erano cosa per pochi. Se allora questo linguaggio era prassi comune, oggi i tempi sono cambiati, così come è cambiato il linguaggio e la percezione del sentire comune verso le altre creature che popolano la terra, per questo sarebbe il caso di superare definitivamente anche con delle modifiche di canzoni che allora facevano sorridere, ma che oggi rischiano invece di far piangere la stragrande maggioranza degli italiani".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.