Luglio 1996, esplode una 'bomba' chiamata Spice Girls

Oggi si festeggiano i 25 anni dall'uscita di "Wannabe", primo singolo del quintetto britannico
Luglio 1996, esplode una 'bomba' chiamata Spice Girls

L'8 luglio 1996, esattamente venticinque anni fa, venne pubblicato in Gran Bretagna il primo singolo delle Spice Girls. La canzone, scritta da Richard 'Biff' Stannard e da Matt Rowe con l'ausilio delle cinque ragazze inglesi, fu immediatamente salutata da un enorme successo – raggiunse infatti la posizione numero uno della classifica il seguente 27 luglio e vi rimase per sette settimane - e fece da perfetta apripista all'uscita di "Spice", il primo album del quintetto al femminile britannico.

Biff Stannard, che in precedenza aveva scritto la canzone "Steam" per la boy band degli East 17, dopo avere incontrato casualmente Mel B.

, venne invitato a scrivere alcune canzoni per le Spice Girls, che stavano preparando il loro esordio discografico. Nel giro di dieci giorni, lui e Rowe scrissero sia "Wannabe" che quello che sarà il terzo singolo delle Spice Girls, "2 Become 1". Stannard in seguito disse che praticamente ogni ora di quei dieci giorni venne impiegata per lavorare sulle canzoni, come spiegò a Pink News: "Abbiamo scritto "Wannabe" abbastanza velocemente, ma ci sono voluti anni per farla suonare bene. Ricordo di essermi svegliato sul pavimento dello studio con questo post-it di Matt che diceva: 'Premi play.' Alla fine ce l'avevamo fatta. Ci è voluta fortuna e duro lavoro". Stannard e Rowe firmarono anche "Mama", il quarto singolo estratto da "Spice".



Il testo di "Wannabe" parla del valore dell'amicizia e riguardo al contributo dato alla canzone dalle Spice Stannard ha dichiarato: "Eravamo in sette seduti sul pavimento in questa piccola stanza.

Io e Matt Rowe abbiamo aggiunto la base musicale e davamo il ritmo. Ognuno aveva un ruolo, Geri era sempre concentrata sul tema e tutte le altre intervenivano con parole e melodie". Parlando di come venne creato il mood della canzone, sempre Stannard ha ricordato: "C'era follia nella stanza. Si facevano due o tre cose per volta, avevamo tre o quattro microfoni accesi e registravamo tutto, poi prendevamo le parti che ci erano piaciute e le riproducevamo". Un 'Wannabe' è una persona che aspira ad essere qualcun altro, in genere una celebrità, e imita quella persona. La frase ha ben poco a che fare con la canzone, ma è un titolo accattivante. .

Il video del brano venne girato al St. Pancras Midland Grand Hotel di Londra, diretto dal regista svedese Johan Camitz, noto per il suo lavoro negli spot pubblicitari. Prima ancora che la canzone fosse pubblicata ufficialmente, il video andò in onda sulla rete via cavo The Box e divenne in breve la loro clip più popolare, ponendo le basi per un'uscita di successo.

Nella canzone è inserita la frase "Zig A Zag Ahhhh" che venne immediatamente interpretata dai maestri di dietrologia, sempre in servizio, come l'abbreviazione di 'succhia il c....'. Stannard ricusa con fermezza questa malizia affermando essere una frase senza un senso compiuto funzionale al brano. E quando venne chiesto a Mel B cosa fosse uno zig-a-zag e perché ne volesse uno, lei rispose: "Tutti hanno bisogno di uno zig-a-zag-ah, ed è qualunque cosa tu voglia che sia".

Nel 2015 il Daily Star sulla questione riportò sulle proprie pagine che uno degli autori, in privato, rivelò loro che Mel B dedicò quelle parole a un "ragazzo pop degli anni '80" che stava lavorando nello studio.

A quanto sembra, questo ragazzo fece una bella puzza espletando i propri bisogni e fumando sigari nel bagno comune. Lei lo soprannominò "sigaro e merda", che era nel testo, fino a quando non lo trasformarono in qualcosa di radiofonico e senza senso.

Nel 2014 "Wannabe" è stato nominato singolo più accattivante di sempre da uno studio scientifico condotto nel Regno Unito dal Museo della Scienza e dell'Industria di Manchester. Al risultato si è arrivati attraverso un sondaggio online che ha richiesto a 12.000 persone di indicare una canzone non appena veniva riconosciuta. Per riconoscere il brano delle Spice c'è voluta una media di 2,29 secondi, davanti a "Mambo No 5 (A Little Bit Of)" di Lou Bega, riconosciuto in media in 2,48 secondi e "Eye of the Tiger" dei Survivor con 2,62 secondi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.