Rino Gaetano: ecco l’inedita 'Io e lei' e il video di 'Ma il cielo è sempre più blu'

Per celebrare il cantautore calabrese a 40 anni dalla sua prematura scomparsa è stata pubblicata la collezione “Istantanee e tabù”, con l’inedita "Io e lei", rarità e provini mai pubblicati
Rino Gaetano: ecco l’inedita 'Io e lei' e il video di 'Ma il cielo è sempre più blu'

Per celebrare Rino Gaetano a 40 anni dalla sua prematura scomparsa, avvenuta il 2 giugno 1981 in seguito a un incidente stradale, oggi - 25 giugno - sono stati pubblicati la collezione “Istantanee e tabù” e il video inedito di “Ma il cielo è sempre più blu”.

La collezione, realizzata in collaborazione con Anna ed Alessandro Gaetano, impreziosita da materiale tratto da nastri emersi nel tempo, fra cui l’inedita “Io con lei” - disponibile all’ascolto nella clip riportata di seguito -, oltre a demo mai pubblicati prima e versioni originali di sue canzoni (che qui differiscono per testo o arrangiamento). 

Le tracklist di “Istantanee e tabù” - disponibile oltre che sulle piattaforme digitali anche nei formati quadruplo LP nero 180 gr in edizione limitata numerata (con 40 brani), doppio LP in pasta colorata (con 20 brani) e doppio CD (con 37 brani), tutti arricchiti da un libretto curato da Paolo Maiorino - ricostruiscono un percorso musicale lungo le canzoni più rappresentative estratte dai sei album in studio pubblicati dal cantautore calabrese nella sua breve carriera, ma anche dal Q-Disc con Riccardo Cocciante e Perigeo.

Il video che accompagna “Ma il cielo è sempre più blu”, pubblicato oggi in concomitanza con l’uscita della collezione celebrativa, è stato girato a Roma dal regista Attilio Cusani e vede la partecipazione di Alessandro Gaetano.

Quest’ultimo ha dichiarato in un comunicato stampa: “Attilio Cusani ha saputo ritrarre magistralmente sia il ‘popolare’ quanto l’’onirico’ di un brano divenuto ormai iconico. Nonostante il peso di un tale progetto, ripresa dopo ripresa si respirava un clima meraviglioso, un grande orgoglio per ciò che stava nascendo. È questo che Rino amerebbe: i giovani creativi reinventare qualcosa che già conosciamo e che non abbiamo mai, realmente, guardato. Ho apprezzato il progetto fin da subito, lo trovo originale, significativo e paradossale. Non poteva mancare un fil rouge, in una scena suono l’ukulele appartenuto a Rino, già apparso nel clip di Gianna ed esposto al pubblico nel corso di alcune edizioni del Rino Gaetano Day”.

Ecco la clip:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.