Una drag queen polemizza con Fedez per il video di "Mille"

Paola Penelope, questo il suo nome, racconta l'esperienza avuta sul set della clip dell'ultima canzone di Fedez, Orietta Berti e Achille Lauro
Una drag queen polemizza con Fedez per il video di "Mille"
Credits: Francesco Vezzoli

A neppure 48 ore dalla pubblicazione del video di "Mille", canzone interpretata dall'inedito trio composto da Fedez, Orietta Berti e Achille Lauro, è divampata una polemica.

A dare fuoco alle polveri è stata, così riporta l'Adnkronos, Paola Penelope, una delle due drag queen ingaggiata per recitare nella clip. La Penelope, per mezzo del suo account Facebook, denuncia: ''Caro Fedez , come sai sono stata ingaggiata per girare il tuo video clip "Mille". Devo dirlo fuori dai denti: sono stati due giorni di lavoro da incubo! Credo tu debba sapere cosa è accaduto durante la tua assenza, così da decidere con chi lavorare in futuro."

Paola continua la sua lunga lettera spiegando i motivi per i quali fosse contenta di partecipare a questo progetto che poteva rivestire una certa importanza per il mondo LGBT che lei rappresenta. Dopo questa premessa procede con il raccontare lo svolgersi temporale dei fatti e i motivi per i quali questa esperienza non è stata delle più felici che l'hanno portata a raccontare pubblicamente quanto avvenuto.

Paola Penelope chiude la sua missiva diretta a Fedez con queste parole: "Spero che quanto accaduto sia per te, come lo è stato per me, fonte di esperienza. E che per le tue prossime produzioni scelga con maggiore attenzione i collaboratori da cui decidi di circondarti perché agire nel quotidiano vale più che l'esposizione mediatica."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.