Queen, perché Brian May usa una moneta come plettro?

Il chitarrista della band un tempo guidata da Freddie Mercury riflette sul suo modo di suonare
Queen, perché Brian May usa una moneta come plettro?

Il chitarrista dei Queen Brian May ha trovato nell’utilizzo di una moneta da sei penny inglese come plettro una modalità per ottenere il suono che desidera. A margine di un’intervista rilasciata a Mark Radcliffe e Stuart Maconie della BBC Radio e disponibile sul canale YouTube “Raised On Radio”, l’addetto alle sei corde della band un tempo guidata da Freddie Mercury ha confermato che ancora oggi preferisce usare una moneta quando suona la chitarra. 

“Usavo plettri molto flessibili perché pensavo che fosse utile per ottenere velocità”, ha spiegato May: “Ma gradualmente ho scoperto che volevo sempre più durezza nel plettro, e più questo è rigido, più si sente cosa sta succedendo alla corda tra le proprie dita. Quindi, alla fine, ho preso una moneta ed era semplicemente perfetta. Questo è tutto ciò di cui avevo bisogno”. Ha aggiunto: "Ho cambiato il modo in cui tenevo il plettro, piegando una delle dita intorno a esso, e non sono più tornato indietro".

Brian May ha poi narrato: "È abbastanza dura da darti il giusto contatto, ed è anche abbastanza morbida da non rompere le tue corde d'acciaio perché è fatta di alpacca. E ha questo bel bordo seghettato, e in una determinata angolazione rispetto alle corde, ottieni un effetto scattante. Per me, la chitarra è come una voce, e quello effetto è una delle consonanti che aiuta a far parlare la chitarra”.

Recentemente il 73enne chitarrista inglese si è sottoposto a un intervento chirurgico all'occhio sinistro e ha raccontato la propria esperienza attraverso un post condiviso sul suo profilo Instagram. La notizia è giunta poco dopo che Brian May ha rivelato di essere stato in studio di registrazione insieme al batterista Roger Taylor e ad Adam Lambert - la già star di “American Idol” chiamato al microfono dei Queen dal 2011 - per lavorare su nuova musica. A proposito della possibilità di ascoltare un nuovo brano del gruppo che fu di Freddie Mercury in futuro, a margine di una chiacchierata per il podcast “Rock this with Allison Hagendorf” di Spotify, May - che il prossimo anno si esibirà in Italia con Taylor e il cantante statunitense per due concerti del “Rhapsody tour” - ha fatto sapere: “Già, ci siamo divertiti un po’, ma di fatto non abbiamo portato a termine nulla che ci soddisfacesse. Deve essere perfetto, deve essere grandioso se ce ne usciamo con qualcosa… Ma sì, potrebbe succedere”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.