Martin Garrix e U2: la performance per l'apertura degli Europei è roba da Guerre Stellari

Campi di energia, particelle di luce, 3D: per dare il via agli Europei domani a Roma i tre artisti hanno messo in piedi qualcosa di sensazionale. Allo stadio ci saranno e non ci saranno.
Martin Garrix e U2: la performance per l'apertura degli Europei è roba da Guerre Stellari
Credits: Louis van Baar

"Il campo da gioco che si trasforma in una fiamma bianco-azzurra, campi di energia creati da milioni di particelle di luce e Bono proiettato sul palco che offrirà una potente ma intima performance vocale che risuonerà insieme ai milioni di persone che assisteranno da casa. L'esibizione è stata registrata in modernissimi studi di motion control a Londra e all'Olimpico di Roma, per ricreare l'ambiente dello stadio in 3D": Guerre Stellari? No: sono i dettagli della performance che Martin Garrix e Bono e The Edge degli U2, protagonisti di "We are the people", inno ufficiale degli Europei di calcio 2020, hanno preparato per la partenza del torneo, in programma domani sera a Roma (alle 21 il fischio d'inizio del match Italia-Turchia).

Il dj olandese e le due colonne della band di "One" non saranno fisicamente presenti nella Capitale: la performance sarà virtuale e vedrà i tre artisti immersi in una riproduzione 3D dello Stadio Olimpico. Alla luce delle norme relative alla ridotta presenza del pubblico all'interno degli stadi delle città che ospiteranno il torneo a causa delle restrizioni legate al Covid-19, Uefa ha lavorato con Garrix, Bono e The Edge ad un'esperienza che - come spiega ha detto il direttore marketing Guy-Laurent, potesse essere il più inclusiva e coinvolgente per tutti:.

"La cerimonia di apertura allo Stadio Olimpico di Roma sarà una perfetta introduzione al torneo e sono lieto che la collaborazione tra tre grandi artisti, Martin Garrix, Bono e The Edge abbia prodotto anche una performance virtuale che permetterà ai fan di tutta Europa e del mondo di sentirsi più vicini al torneo. 'We Are The People' trasmette un messaggio di unità e convivialità, fondamenta anche di Uefa Euro 2020, e sono sicuro che i fan saranno entusiasti della performance virtuale, indipendentemente dal luogo in cui la vedranno".

Tra EDM e inno pop-rock da stadio, "We are the people" ha visto Bono comporre il testo e alcune melodie insieme a Martin Garrix, mentre The Edge ha impreziosito il brano con i suoi riff di chitarra.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.