Damiano dei Maneskin risponde a Emma sul sessismo all'Eurovision

Il cantante replica alle riflessioni di Emma sul sessismo subito all'Eurovision nel 2014. E la band rivela: "Ci stanno cercando persino in Festival in cui sono passati i Rolling Stones".
Damiano dei Maneskin risponde a Emma sul sessismo all'Eurovision

Le riflessioni di Emma sul sessismo subito nel 2014 all'Eurovision Song Contest, facendo un paragone tra il trattamento ricevuto da lei all'epoca (rappresentò l'Italia con "La mia città" e - ha detto la cantautrice salentina - fu sommersa dalle critiche per degli shorts color oro giudicati troppo audaci) e quello ricevuto invece dal cantante dei Maneskin ("Quest'anno Damiano a petto nudo e tacchi a spillo era per tutti un figo, evidentemente vige ancora un grande sessismo", le parole di Emma), sono inevitabilmente arrivate alle orecchie dello stesso Damiano David, che ha deciso di replicare.

Lo ha fatto dalle pagine di Vanity Fair, che dedica la copertina del numero di questa settimana della rivista alla band che con "Zitti e buoni" ha trionfato all'Eurovision Song Contest riportando il trofeo in Italia dopo trentuno anni (tanti quanti ne sono passati dalla vittoria del '90 di Toto Cutuno con "Insieme: 1992"). Ecco cosa ha detto il 22enne cantante romano:

"Emma sgancia la bomba: 'All'Eurovision ai miei tempi mi hanno massacrata per un paio di shorts, a Damiano - torso nudo e tacchi - invece non hanno detto nulla'. Il giudizio facile contro il femminile è più feroce, costante, svilente (se io faccio tanto sesso sono un figo e Vic una puttana, dove io mi mostro forte sono un leader e Vic una dispotica e rompipalle, che ha successo perché è bona). Da maschio sono privilegiato, le molestie che subisco non sono paragonabili a quelle che vive una donna, i commenti sulla mia estetica sono incentrati solo sulla mia estetica e non vanno a insinuare nulla sulla mia professionalità e la mia competenza, mentre le donne sono vittime di questo tipo di pensiero in maniera sistemica. Ma mi è successo di ritrovarmi dal niente con una che tirandomi a sé per un selfie mi ha iniziato a leccare la faccia... ma che vuoi, me l'hai chiesto? Il consenso esiste, ed è doveroso".

Nell'intervista Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio tracciano anche un bilancio del successo riscosso in queste prime due settimane trascorse dalla vittoria a Rotterdam:

"Gli streaming di 'Zitti e buoni' crescono di secondo i secondo, e ci portano sopra ai Muse, sul tetto delle classifiche inglesi, dodicesimi nella Spotify Global Chart. Follower quasi triplicati, nel post Rotterdam (da 1,4 a 3,3 milioni, ndr). Follia contagiosa e universale: magliette e merchandising andati esauriti in 10 minuti. Come i dischi, i biglietti per un tour che aggiunge date e si espande sulle cartine geografiche. Ci stanno cercando persino in Festival in cui sono passati i Rolling Stones".

Spazio anche a confessioni sul privato dei quattro componenti del gruppo lanciato nel 2017 da "X Factor", con la bassista Victoria De Angelis che racconta:

"Quando per la prima volta ho provato sentimenti e attrazione per una ragazza è stato un po' disorientante perché non avevo mai avuto il coraggio di andare oltre le limitazioni che avevo imposto a me stessa. Per la società essere eterosessuali è la norma e quindi spesso uno si incasella automaticamente in quel modo privandosi della libertà di vivere molte sfumature e sfaccettature diverse dell'amore. Una volta superata l'insicurezza iniziale di dover mettere in discussione le proprie certezze ho vissuto la mia sessualità in maniera molto naturale e libera, come dovrebbe poter essere per tutti".

I Maneskin hanno recentemente rotto con la loro storica manager, Marta Donà, che li aveva presi sotto la sua ala protettiva ai tempi di "X Factor", accompagnandoli in questi quattro anni.

A dare la notizia della separazione è stata proprio lei, con un tweet: "Da adesso in poi avete deciso di proseguire senza di me. Ho il cuore spezzato ma vi auguro il meglio dalla vita ragazzi", ha scritto. I motivi della rottura non sono stati resi noti. Alcuni attenti fan del gruppo sui social hanno raccolto indizi secondo i quali la band potrebbe aver cominciato a lavorare con Adam Leber, manager newyorkese già al fianco di Lil Nas X, Labrinth e Miley Cyrus, che ha recentemente ammesso sui social di essere una fan dei Maneskin e .ricondiviso un video su Instagram in cui Damiano e soci suonano una sua canzone.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.