Sarà demolito il pub dove Syd Barrett incontrò David Gilmour

Un piano regolatore prevede la rimozione del Flying Pig di Cambridge, frequentato regolarmente dal Crazy Diamond
Sarà demolito il pub dove Syd Barrett incontrò David Gilmour

Alla fine non ce l'ha fatta, verrà demolito. Stiamo parlando del Flying Pig di Cambridge, pub noto per il suo legame con la storia dei Pink Floyd. Il locale era infatti regolarmente frequentato da Syd Barrett e, si dice, che proprio qui, alla fine degli anni Cinquanta, quando ancora si chiamava The Crown, il 'Crazy Diamond' abbia incontrato per la prima volta il futuro chitarrista della band David Gilmour.

Gli attuali gestori del pub, Matt e Justine Hatfield, hanno dichiarato di avere sei mesi di tempo per lasciare la proprietà.

Sull'account Facebook del locale i due hanno affermato di essere "profondamente rattristati nell'annunciare che, nonostante la protesta degli avventori e l'amore e il supporto travolgenti per il nostro splendido locale di musica grassroots, il nostro padrone di casa ci ha consegnato un preavviso di 6 mesi di tempo per lasciare la nostra casa (i due vivono sopra il pub, ndr) e il locale commerciale, il Flying Pig, nell'ottobre 2021”.

Hanno spiegato anche che dopo aver raccolto fondi attraverso una iniziativa di crowdfounding e una sovvenzione per il recupero culturale da parte dell'Arts Council per aiutarli a superare la pandemia dovuta al coronavirus, "ci stavamo rimettendo in piedi e gli affari sembravano in salute con la musica dal vivo (...) Non rimpiangiamo neppure un attimo degli ultimi 24 anni e non appena sapremo cosa ci riserva il futuro, ve lo faremo sapere”.



Il locale da oltre un decennio era minacciato da un piano di riqualificazione della zona approvato per la prima volta dal consiglio comunale nel 2008. Nel 2019 migliaia di persone avevano firmato una petizione per salvare il pub. Grazie a questa sollevazione popolare il progetto venne modificato per mantenere intatta una parte della zona, tuttavia, ora, quel piano è stato respinto.

Jonathan Vincent, amministratore delegato di Pace Investments, ha dichiarato alla BBC: "Ho trascorso gli ultimi due anni a lavorare con Justine, Matt e altri. Desideravo disperatamente salvare il pub, ma mi è stato impossibile. La pianificazione in atto prevede la demolizione del Flying Pig, quindi o ci appelliamo contro il piano oppure procediamo con ciò che è stato approvato". Ha aggiunto inoltre che si stava ancora valutando se fare appello fosse "la strada giusta".


Nel frattempo, sempre rimanendo in tema Pink Floyd, la scorsa settimana, si è consumato un nuovo capitolo dei cattivi rapporti tra Roger Waters e David Gilmour, con il primo che accusa il secondo – a margine della pubblicazione del remix di "Animals" - di non riconoscergli la assoluta centralità nella storia dei Pink Floyd e di volere sminuire il suo contributo artistico. Accuse che, naturalmente, Gilmour rigetta in toto e rimanda al mittente . E la vita continua...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.