Solo i Bluvertigo salveranno Morgan. Forse.

Il nuovo bizzarro taglio di capelli, i lunghi e caotici post. E quei video con gli amici di sempre. Su Instagram va in onda il meglio e il peggio di Morgan.
Solo i Bluvertigo salveranno Morgan. Forse.

Prima ha pubblicato su Instagram una foto in cui sfoggia un bizzarro taglio di capelli, pure tinti tra il rosa e il fucsia. Un fotomontaggio? Sembrava. Ma non lo è. La foto è stata pubblicata anche dal parrucchiere che ha curato il nuovo look di Morgan. "Mi diverto, è il bello di quando non frega più un cazzo a nessuno di te!", ha scritto (tra i vari commenti sotto alla foto vale la pena menzionare quello della figlia Anna Lou Castoldi, @sexydying su Instagram: "SWAG"). Poi, sempre su Instagram, diventato ormai il suo canale di comunicazione preferito, l'ex giudice di "X Factor" si è lasciato andare ad una serie di caotiche riflessioni:

"Ghosting. Prima di pensare di aver capito come mi sento dovreste appendervi ad un gancio da macellaio per la gola, a penzoloni mentre sanguinate farvi strappare tutti i denti con delle tenaglie e intanto uccelli vi succhiano i bulbi oculari vi appiccano un fuoco ai capelli che vi carbonizza la cute. E nella lingua una trappola per topi chiusa che ve la riduce a brandelli e la bocca stipata di alcol denaturato che esce a zampillo dalla trachea perforata dal gancio a cui siete appesi. A quel punto forse potrete dire, se riuscirete ancora a parlare e respirare: Marco, ora ho capito cosa si prova quando viene tagliata la parola. Scusami, non me ne rendevo conto e ho detto e scritto senza la misura del dolore che stai provando".

E ancora:

"Vedo che non riusciamo a cogliere il problema. Quando ad una persona capita una cosa tipo.. che ne so... ricevere una pallottola in testa, il problema di come curare la ferita se lo pongono i medici al pronto soccorso, non si fanno dibattito su quale sia la cura migliore per la ferita d’arma da fuoco. I problemi sono altri e il dibattito verte su due questioni. Chi è stato? Lo hanno arrestato? E se alla seconda questione la risposta è che non lo hanno arrestato ma si sa chi è, nasce una terza questione: Perché? E se la risposta è: perché non è un reato in questo stato sparare in testa., allora il dibattito è LÌ CHE VA A CONCENTRARSI. Cazzo".

Intanto in un momento difficile come quello che Morgan sta vivendo, con la causa in tribunale da affrontare per la vicenda legata a "Sincero", la canzone che presentò a Sanremo lo scorso anno in coppia con Bugo e che stravolse sul palco dell'Ariston, spingendo il collega ad abbandonare il palco, al suo fianco ritrova gli amici di vecchia data: i Bluvertigo. È con loro che il cantautore monzese ha condiviso in questi giorni lo studio di registrazione, come raccontato sempre sui social con un video in cui compare Andy Fumagalli, insieme al quale Morgan si diverte a cantare i Beach Boys.

Il gruppo si riunì nel 2015 per una serie di concerti che poi nel 2016 portarono Morgan e soci a partecipare al Festival di Sanremo con "Semplicemente", a distanza di quindici anni dalla precedente partecipazione della band alla kermesse, quella del 2001 con "L'assenzio (The power of nothing)". Nonostante svariati tentativi, l'ultimo album di inediti dei Bluvertigo resta "Zero - ovvero la famosa nevicata dell'85", pubblicato nel 1999, seguito due anni dopo dalla raccolta "Pop tools".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.