Quanti soldi ruotano intorno ai Maneskin?

La società dei quattro ragazzi della rock band romana, che hanno appena divorziato dalla storica manager, ha chiuso il primo anno con un ottimo fatturato. E il merchandising vola.
Quanti soldi ruotano intorno ai Maneskin?
Credits: Francis Delacroix

572 mila euro: è con questo fatturato che ha chiuso il primo anno Maneskin Empre srl, la società di Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio, i quattro giovanissimi componenti della band romana lanciata nel 2017 da "X Factor" e lanciata ora a livello internazionale grazie al trionfo all'Eurovision Song Contest 2021 con "Zitti e buoni".

A pubblicare la cifra è Il Sole 24 Ore in un'inchiesta sull'economia che ruota intorno al gruppo, che ha appena divorziato dalla storica manager Marta Donà. La notizia della separazione è stata annunciata da quest'ultima con un tweet che ha colto di sorpresa i fan dei Maneskin, per i quali quella della manager - che segue con la sua LaTarma Management anche Alessandro Cattelan, Marco Mengoni, Francesca Michielin e lo scrittore Antonio Dikele Distefano - era ormai diventata una presenza riconoscibile: era ad esempio con loro nella green room quando la sera del 22 maggio, due settimane fa, Damiano David e soci hanno trionfato all'Eurovision Song Contest, battendo al televoto la francese Barbara Pravi e lo svizzero Gjon's Tears, riportando così il trofeo in Italia a distanza di trentuno anni dall'ultima vittoria tricolore, quella del 1990 di Toto Cutugno e della sua "Insieme: 1992".

I motivi della separazione non sono stati resi noti: "Da adesso in poi avete deciso di proseguire senza di me. Ho il cuore spezzato ma vi auguro il meglio dalla vita ragazzi", si è limitata a scrivere su Twitter la Donà. Nessuna replica da parte dei Maneskin, che nelle scorse settimane hanno annunciato i loro primi grossi concerti internazionali, quelli che nell'estate del 2022 vedranno Damiano, Victoria, Thomas e Ethan esibirsi sul palco di festival come il Rock Am Ring e il Rock Im Park in Germania, condividendo il cartellone con big del calibro di Green Day, Volbeat, Muse, Bullet For My Valentine, Deftones, Weezer.

E mentre "Teatro d'ira - vol. 1" scala la classifica di vendita del Regno Unito (con i singoli "Zitti e buoni" e "I wanna be your slave" che entrano entrambi nella top 25 britannica), il quotidiano economico-finanziario segnala che nel registro europeo dei marchi sono stati registrati due loghi utilizzabili in ambito commerciale e che il primo lancio dei prodotti del merchandising ufficiale è andato sold out in meno di mezz'ora.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.