Giaime: “Quello che conta è la rap credibility”

Il rapper presenta il suo primo album in major “Figlio maschio”: “I tre pilastri che mi hanno influenzato sono Post Malone, Drake e Bad Bunny”
Giaime: “Quello che conta è la rap credibility”
Credits: Adriana Tedeschi

“Figlio maschio” per Giaime è un nuovo inizio. Dopo diversi anni di singoli a raffica e qualche ep, tutti supportati da numeri importanti, il rapper milanese classe 1995, ha deciso di pubblicare un album articolato, il suo primo major (in uscita venerdì 28 maggio), con diversi ospiti che ne fotografano l’eterogeneità: Chadia Rodriguez, Gué Pequeno, Jake La Furia, Nashley e Rose Villain.

“Ho iniziato a lavorare su questo progetto nell’agosto del 2020 e l’ho concluso sette mesi dopo – spiega Giaime – il titolo vuole riflettere la mia condizione personale, in quanto unico figlio maschio dei genitori, non si riferisce a discorsi di genere o sesso a livello sociale. Il disco è composto da 14 brani in cui si alternano atmosfere diverse, che accompagnano l’ascoltatore in un percorso fra pezzi più conscious, con sonorità a metà tra il pianoforte classico e il rap, passando per brani più pop, fino a toccare il reggaeton, il punk-rock e il rap. Se dovessi dire tre pilastri che mi hanno influenzato, farei i nomi di Post Malone, Drake e Bad Bunny”.

La produzione dell’album è affidata per gran parte all’inseparabile Andry The Hitmaker, affiancato da Shorty Shok nella traccia “Mamma (scusa se)” e da Shune in “Favore”. Al progetto partecipano anche Zef e Marz con il brano “Wonderful”. Big Joe ha invece curato la collaborazione con Gué Pequeno, “Lacrima”, mentre “Motorino” con Jake la Furia è prodotta da Swan e “Ci sta” con Chadia Rodriguez è firmata da Joe Vain. “Ho voluto con me Chadia e Rose Villain perché credo che non solo siano molto brave, ma anche che le rapper donne vadano supportate – dice Giaime – all’estero le artiste donne possono dire quello che vogliono nelle canzoni, qui in Italia ci sono ancora troppi pregiudizi. Non avevo mai collaborato con delle ragazze, ma a questo giro l’ho trovato fondamentale per avere uno sguardo diverso sui temi che volevo trattare”.

In molti si sono chiesti come mai fra le collaborazioni non ci sia Lazza. “Lazza ha fatto molto per me, lo ringrazio, siamo grandi amici – ricorda Giaime – avevamo parlato della sua presenza o meno, va anche tenuto conto che, visto il suo calibro, ha tanti impegni. Insieme abbiamo scritto canzoni che hanno raggiunto platini e oro, è giusto che a questo giro possa camminare anche da solo. Sui social comunque lo stesso Lazza ha scritto ‘ci rifaremo presto’ ed è vero. Fra me e lui non ci sono mai stati problemi”. Che cosa rappresenta questo album? “Il raggiungimento di un obiettivo, ma anche un nuovo inizio – sottolinea il rapper – è la prima volta che lavoro su un disco in questo modo, supportato da un’etichetta. I temi sono tanti: dal denaro, nonostante non ami ostentare il successo, fino alle relazioni personali, che vanno dall’amore al legame con la mia famiglia. Per me questo lavoro è davvero un tassello molto importante”.

Il tema della strada, in un mondo rap in cui la street credibility, sembra essere un dogma, è vissuto in modo conflittuale da Giaime. “Non ho passati criminali, la mia famiglia non è ‘di strada’, ma sono cresciuto in piazza, un grande mercato di umanità – conclude – a me non frega della street credibility, sono pochissimi quelli che in Italia possono vantarla, mi interessa la rap credibility”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.