Marilyn Manson, emesso un mandato d'arresto

La polizia dello stato americano del New Hampshire ha spiegato che le accuse, in questo caso, "non sono di natura sessuale".
Marilyn Manson, emesso un mandato d'arresto

La polizia dello stato americano del New Hampshire ha emesso un mandato di arresto attivo per Marilyn Manson in relazione ad alcune accuse di aggressione. Manson, 52 anni, è accusato di due capi di imputazione legati a un"reato di classe A - semplice aggressione" che coinvolge un videografo. Il fatto sarebbe avvenuto durante un concerto a Gilford nel 2019.

In un comunicato, la polizia ha spiegato che il cantante e i suoi agenti "erano a conoscenza del mandato da tempo. Ma che non hanno compiuto alcuno sforzo per rispondere alle accuse", ha sottolineato la polizia in una comunicazone ufficiale riportata dalla BBC. La dichiarazione del dipartimento di polizia di Gilford spiega anche che ogni accusa comporta una possibile condanna a meno di un anno di carcere e una multa fino a $ 2.000 (£ 1.415).

La polizia ha aggiunto che le presunte aggressioni "non sono di natura sessuale". Manson, il cui vero nome è Brian Hugh Warner, finora non ha rilasciato commenti pubblici sulla questione.  Altri guai per il rocker. All'inizio di questo mese è emerso che l'ex assistente di Manson, Ashley Walters, hacitato in giudizio il cantante, accusandolo di violenza sessuale.

Il team legale della signora Walters ha presentato una denuncia in California. Ha affermato che Manson era "un boss terrificante e violento, ha detto agli amici che potevano abusare di lei e l'ha fatta lavorare per 48 ore di seguito". Lo staff di Manson ha "negato qualsiasi accusa di aggressione e violenza ai danni della Walters".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.