Eurovision: nessun utilizzo di droga per i Maneskin, vicenda chiusa

L'European Broadcasting Union (EBU), come richiesto dalla delegazione italiana, ha condotto un esame approfondito.
Eurovision: nessun utilizzo di droga per i Maneskin, vicenda chiusa

"Nessun consumo di droga è avvenuto nella Green Room e riteniamo chiusa la questione". Così l'EBU, European Broadcasting Union, che promuove e organizza l'Eurovision Song Contest, mette fine alla vicenda che ha coinvolto i Maneskin e il cantante Damiano in particolare per alcune immagini in cui sembrava stesse sniffando durante la diretta tv della finale.  La risposta dell'artista era arrivata subito: "Thomas aveva rotto un vetro, non uso droghe, ragazzi", aveva spiegato Damiano. La band aveva poi risposto ulteriormente su Instagram in maniera più dettagliata: "Siamo pronti a fare un test".  E il test, alla fine, è stato fatto. 

A seguito delle accuse di consumo di droga nella Green Room dell'Eurovision Song Contest Grand Final di sabato 22 maggio, l'European Broadcasting Union (EBU), come richiesto dalla delegazione italiana, ha condotto un esame approfondito dei fatti, controllando anche tutti i filmati disponibili", si legge nel comunicato ufficiale reso noto poco fa. "Un test antidroga è stato anche fatto volontariamente nella giornata di oggi dal cantante del gruppo Måneskin che ha restituito un risultato negativo visto dall'EBU - si legge ancora -. Siamo allarmati dal fatto che speculazioni imprecise che portano a notizie false abbiano oscurato lo spirito e l'esito dell'evento e influenzato ingiustamente la band. Ci congratuliamo ancora una volta con i Måneskin e auguriamo loro un enorme successo. Non vediamo l'ora di lavorare con il nostro membro italiano Rai alla produzione di uno spettacolare Eurovision Song Contest in Italia il prossimo anno". Insomma, caso chiuso. E le polemiche francesi silenziate. 

Intanto la Francia, nelle scorse ore, aveva fatto un passo indietro e riconosciuto la vittoria dei Maneskin all'Eurovision 2021. Il caso si era trasformato in uno scontro diplomatico in cui il ministro degli Esteri d'Oltralpe Jean-Yves Le Drian, in un primo momento, aveva chiesto la squalifica del gruppo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.