Spotify, a New York una nuova causa per violazione di brevetto

A citare il DSP e l’ex concorrente australiano Guvera: oggetto del contendere l’algoritmo per associare le pubblicità ai contenuti
Spotify, a New York una nuova causa per violazione di brevetto

Guvera, servizio streaming australiano uscito dal mercato nel 2017, ha citato in giudizio Spotify presso il tribunale di New York per violazione di brevetto: alla società guidata da Daniel Ek i titolari del DSP fondato nel 2008 da Claes Loberg e Brad Christiansen contesta l’appropriazione indebita della soluzione - già depositata con successo sia presso l’ufficio brevetti australiano, nel 2009, che quello americano, un anno dopo - che associa le inserzioni pubblicitarie in base alle caratteristiche e alle preferenze degli utenti.

    Guvera, servizio streaming australiano uscito dal mercato nel 2017, ha citato in giudizio Spotify presso il tribunale di New York per violazione di brevetto: alla società guidata da Daniel Ek i titolari del DSP fondato nel 2008 da Claes Loberg e Brad Christiansen contesta l’appropriazione indebita della soluzione - già depositata con successo sia presso l’ufficio brevetti australiano, nel 2009, che quello americano, un anno dopo - che associa le inserzioni pubblicitarie in base alle caratteristiche e alle preferenze degli utenti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.