Franco Battiato: gli effetti della scomparsa sulla fruizione delle sue opere

Uno sguardo alle classifiche pochi giorni dopo la scomparsa del grande cantautore
Franco Battiato: gli effetti della scomparsa sulla fruizione delle sue opere

È scomparso lo scorso 18 maggio Franco Battiato: il grande cantautore si è spento all’età di 76 anni nella sua casa di Milo, dove si era ritirato dal 2019.

Come spesso succede in seguito alla scomparsa di un grande artista, si verifica una riscoperta - purtroppo postuma - del suo repertorio. Dopo qualche indicazioni iniziale sugli effetti della morte del Maestro catanese sulla fruizione delle sue opere con le statistiche relative alle visite nella giornata della scomparsa di Battiato nell’Area Testi di Rockol, è ora possibile scoprire quanto la perdita dell’artista siciliano ha influito sulle classifiche.

Come ogni venerdì, ieri - 21 maggio - la Federazione Industria Musicale Italiana ha reso note le classifiche degli album e dei singoli più ascoltati e acquistati della settimana dal 14 al 20 maggio 2021 in Italia. Stando alla chart stilata da GFK per FIMI degli album più venduti in Italia, il disco di Franco Battiato più ascoltato e acquistato questa settimana è l'antologia "Le nostre anime” (qui l'intervista di Rockol all'artista in occasione dell'uscita): la raccolta, pubblicata nel novembre 2015, ha raggiunto la posizione numero 19.

Questa settimana in classifica si trovano anche, alla posizione numero 25, “La voce del padrone”, il capolavoro del maestro siciliano originariamente pubblicato nel settembre del 1981; il disco prevalentemente di cover “Fleur(s)” del 1999 al 46esimo posto, seguito alla 48esima posizione da “Torneremo Ancora”, pubblicato il 18 ottobre 2019. L’album del 1982, “L'arca di Noè” - con, tra gli altri, i brani “Radio Varsavia” e “Voglio vederti danzare” - si piazza in 67esima posizione, mentre più sotto, alla numero 73, troviamo “L’imboscata”, il disco del 1996 contenente il famosissimo singolo “La cura”.

La testimonianza del tour che ha visto Battiato e Alice condividere i palchi nel 2016, intitolata “.Live in Roma”, si trova invece all’83esimo posto, seguita dall’album “L’era del cinghiale bianco” (1979) alla posizione numero 91. Chiude, infine, la classifica, alla posizione numero 100, “Fleurs 3” del 2002, ideale successore del disco del 1999, seguito poi da "Fleurs 2" nel 2008.

Senza sorpresa, secondo la classifica italiana dei singoli stilata da GFK per FIMI, è “La cura” il brano del cantautore siciliano più scaricato e ascoltato in Italia, che si piazza al 17esimo posto della chart relativa alla settimana dal 14 al 20 maggio 2021. Alla posizione numero 55, invece, c’è “Centro di gravità permanente”, seguita, alla posizione numero 57, da “Voglio vederti danzare”.

Nella top 200 di Spotify, relativa alla settimana tra il 14 e il 21 maggio in Italia, dove a imperversare sono urban, rap, trap, latin e i cantati di Amici 2021, figura “La cura” alla posizione numero 52 grazie ai 647,177 stream di questa settimana. “Voglio vederti danzare”, invece, si trova al 132esimo posto della classifica, grazie a 383,533 stream; “E ti vengo a cercare” alla 154esima posizione, per 334,947 stream, e “La stagione dell’amore” al 180esimo posto grazie a 297,068 stream.

La Viral 50 di Spotify, invece, sempre relativa alla settimana tra il 14 e il 21 maggio in Italia, trova “La cura” di Franco Battiato alla seconda posizione e “E ti vengo a cercare” al settimo posto. “La stagione dell’amore”, “Voglio vederti danzare” e “Centro di gravità permanente”, invece, occupano rispettivamente le posizioni numero 10, 11 e 12. Più sotto nella chart troviamo “Prospettiva Nevski” (posizione numero 21), “Summer on a solitary beach” (22), “Cuccurucucù” (29), “L’animale” (33), “Sentimento Nuevo” (34), “L’era del cinghiale bianco” (36), “Bandiera bianca” (37), “La canzone dei vecchi amanti” (40), “Gli uccelli” (46), “Stranizza d’amuri" (48) e “No time no space” (49).

Per scoprire, invece, la canzone di Franco Battiato più trasmessa dalle radio italiane nell'ultima settimana, quella compresa tra il 14 e il 20 maggio, è necessario dare un’occhiata ai dati di Radio Monitor. Secondo questi è “La cura”, alla posizione numero 78 della classifica Radio Airplay, il brano più suonato dalle emittenti radiofoniche negli ultimi giorni, con 417 passaggi. Si trova poi, all’83esimo posto, “Centro di gravità permanente”, con 325 passaggi. 

Nella classifica Top 100 Italia su Apple Music, aggiornata a oggi, “La cura” è al 34esimo posto, “Centro di gravità permanente” si posiziona alla 50esima posizione, “Cuccurucucù” alla numero 66 e “Voglio vederti danzare” alla 76.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.